Anche Zayn Malik contro i Grammy Awards: le accuse via Twitter

Zayn Malik si aggiunge alla lista dei detrattori dei Grammy Awards: dopo The Weeknd, ecco le dure parole del cantante via Twitter

Lunedì 15 marzo 2021 si terranno i Grammy Awards e, a pochi giorni di distanza dalla cerimonia di assegnazione, improvvisamente anche Zayn Malik si è scagliato contro l’evento, via Twitter. Uno sfogo e un’accusa che arriva apparentemente senza un motivo personale, come anche specificato in seguito, ma che ha provocato attenzione mediatica (anche in questo caso negativa) contro i premi musicali.

“Fanc*lo ai grammy e tutti gli associati. A meno che tu non stringa mani e non invii regali, non ci sono considerazioni sulle nomination. L’anno prossimo vi manderò un cesto di dolciumi”

Perché questo sfogo? Zayn Malik non può nemmeno essere stato “snobbato” dalle nomination di quest’anno, poiché il suo ultimo disco pubblicato Nobody is listening, non era ammissibile in questa annata.

In passato, da solista, ha pubblicato tre album, dopo aver lasciato i One Direction, ed è stato nominato una volta sola, insieme a Taylor Swift per il loro duetto “I Don’t Wanna Live Forever”.

Dopo lo tsunami mediatico provocato con il primo tweet, Malik è tornato sull’argomento per spiegarsi. Nessuna marcia indietro ma una specifica:

“Il mio tweet non era personale o sull’idoneità, ma riguardava la necessità di inclusione e la mancanza di trasparenza del processo di nomination e lo spazio che crea e consente favoritismo, razzismo e la creazione di una rete di contatti politici per influenzare il processo di voto”

Non è il primo ad avere preso parola contro i Grammy Awards. Prima di lui anche The Weeknd. L’album “After Hours” è stato acclamato dalla critica, campione di vendite e ha sfornato singoli in grado di scalare le classifiche mondiali. Inoltre, proprio l’artista è stato scelto per il Super Bowl di quest’anno. Eppure, i Grammy non lo hanno mai nominato. Nemmeno una volta, come non avesse pubblicato il disco.

Recentemente, dopo lo sfogo, The Weeknd ha raccontato a Billboard:

“Questa situazione mi ha colpito dal nulla … ho sentito delle cose. Non so se fosse tristezza o rabbia. Io penso che fosse solo confusione. Volevo solo risposte. Abbiamo fatto tutto bene, credo. Non sono una persona presuntuosa. Non sono arrogante. La gente mi diceva che stavo per essere nominato. Il mondo me lo diceva. Tipo, ‘Ecco, questo è il tuo anno.’ Eravamo tutti molto confusi… Ho tre Grammy, il che non significa niente per me adesso, ovviamente”

I Video di Soundsblog