I Maneskin incuriosiscono i fan: su Instagram chiacchierano con Iggy Pop (video)

I Maneskin insieme ad Iggy Pop in un video su Instagram. La band stuzzica la curiosità del pubblico e dei fan pubblicando una breve clip

I Maneskin hanno pubblicato, da poco, un brevissimo video su Instagram dopo possiamo assistere alla fine di un incontro virtuale (purtroppo obbligatorio visto il periodo del Covid-19) con Iggy Pop. Una chiacchierata che termina proprio con un saluto, in questa breve clip che potete recuperare qui sotto e che la band -misteriosamente- affianca con “soon” (presto) invitando dare un occhio…

 

Soon, presto, cosa accadrà, cosa bolle in pentola? Lasciano appositamente l’interrogativo aperto i Maneskin, stuzzicando così la curiosità del pubblico. Dopo il boom in Europa legato alla vittoria dell’Eurovision Song Contest 2021 e lo scambio di stima e affetto con Miley Cyrus, la band dei record (possiamo dirlo con sicurezza, ormai) si ritrova a chiacchiera anche con Iggy Pop. Che ci sia un featuring in arrivo? Che sia la base di una futura collaborazione live o in una traccia? Quel che ormai, comunque, è più che evidente, è la fama oltreoceano che i Maneskin hanno ormai conquistato grazie a “Zitti e buoni”, “Beggin'” e “I wanna be your slave”.

Il successo crescente dei Maneskin

I Maneskin, pochi giorni fa, hanno annunciato un concerto al Circo Massimo a Roma previsto per il 9 luglio 2022.

L’annuncio è arrivato durante l’evento di assegnazione alla band dell’onorificenza “Lupa Capitolina”, il massimo riconoscimento romano per i personaggi illustri che si sono distinti nel campo della cultura e società, in precedenza già conferito a nomi quali Gigi Proietti, Paolo Sorrentino, Nino Manfredi, Renato Zero, Laura Biagiotti, Ezio Bosso, Giorgio Armani e recentemente la Nazionale Italiana vincitrice del Campionato UEFA Euro 2020 assieme al commissario tecnico Roberto Mancini, oltre che a personalità internazionali come Woody Allen, Richard Gere, Ridley Scott, Meryl Streep.

Per l’occasione hanno specificato che sarà una serata evento diversa dai live ai Palazzetti dei mesi precedenti (molti già sold out):

Sarà l’evento di chiusura di un tour di due anni e sicuramente ci sarà qualcosa di speciale, differenzieremo sicuramente lo show che gli spettatori vedranno ai palazzetti

Infine hanno sottolineato, giustamente, la necessità di ricominciare a fare concerti, a far rinascere il settore martoriato dello spettacolo, attraverso i Green Pass:

Ogni Paese in tema di restrizioni ha le sue misure, sono utili e sacrosante perché consentono alle persone di venire ad ascoltarci e anche a noi di suonare. Sono provvedimenti importanti perché aiutano anche il settore della musica martoriato in questo anno e mezzo di pandemia. Sono segnali assolutamente positivi, di cambiamento e di ritorno alla normalità. Vogliamo divertirci e far divertire chi viene ad ascoltarci