La cura, Franco Battiato: uno dei tanti suoi gioielli che rimarranno eterni…

Franco Battiato, La cura: testo e significato della canzone. Ascolta il brano, di cosa parla il pezzo e le interpretazioni

La notizia della morte di Franco Battiato, arrivata oggi martedì 18 maggio 2021, ha provocato reazioni e commenti di dolore da parte dei fan del cantautore, amici e colleghi cantanti. Nel corso della sua carriera, dagli anni Settanta fino ad oggi, è diventato uno dei nomi chiave della musica italiana, della sperimentazione e dell’arte in tutte le sue innumerevoli sfumature. Franco Battiato era e rimarrà uno degli artisti che hanno fatto la storia. E, tra i suoi pezzi più noti e amati, sicuramente non possiamo non citare e ricordare “La cura”, evergreen diventato un vero e proprio classico.

La cura è stata pubblicata nel 1997 ed era tratta dall’album “L’imboscata”. Il successo è immediato e perdura nel tempo e negli anni a seguire. Basti pensare che, solo nella versione digitale, ha superato le 60.000 copie vendute. Il riscontro è tale da celebrarla e consacrarla come canzone dell’anno, ottenendo il Premio italiano della musica.

Da molti considerata come una canzone d’amore nel senso più immediato, in realtà “La cura” non ha questo significato principale. Non è una “semplice” dedica all’amata/o bensì è stata oggetto e soggetto di diversi interpretazioni, con la lettura del testo. Per alcuni è una sorta di dialogo tra l’anima e l’essere umano, il corpo, in una sorta di onirico dialogo dell’esistenza.

Altre interpretazioni indicano il pezzo come un brano dedicato da Battiato alla madre mentre, per altri ancora, è una sorta di preghiera al contrario, di Dio nei confronti dell’uomo. Quel che resta agli occhi di tutti, è l’efficacia delle parole scelte, insieme alla melodia e al sound, che ne permette le diverse visioni. Lo stesso cantautore non ha mai dato una univoca lettura di questa canzone, rendendola così amata da tutti che ne possono leggere e vedere le diverse interpretazioni. Ma resta, al centro di tutto, questa delicata cura, amore, carezza, verso due anime.

A seguire audio e testo de La cura di Franco Battiato.

Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie
Dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via
Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo
Dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai
Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d’umore
Dalle ossessioni delle tue manie
Supererò le correnti gravitazionali
Lo spazio e la luce per non farti invecchiare
E guarirai da tutte le malattie
Perché sei un essere speciale
Ed io, avrò cura di te
Vagavo per i campi del Tennessee
Come vi ero arrivato, chissà
Non hai fiori bianchi per me?
Più veloci di aquile i miei sogni
Attraversano il mare
Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza
Percorreremo assieme le vie che portano all’essenza
I profumi d’amore inebrieranno i nostri corpi
La bonaccia d’agosto non calmerà i nostri sensi
Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto
Conosco le leggi del mondo, e te ne farò dono
Supererò le correnti gravitazionali
Lo spazio e la luce per non farti invecchiare
Ti salverò da ogni malinconia
Perché sei un essere speciale
Ed io avrò cura di te
Io sì, che avrò cura di te

 

 

I Video di Soundsblog