Green pass e capienza per concerti, eventi e discoteche: ecco quando se ne discuterà

Green Pass, capienza e distanziamento nelle discoteche, concerti, eventi e live: da ottobre 2021 si cambia? Ecco le ultime novità

Tra gli argomenti caldi e richiesti a gran voce da parte di artisti e cantanti, c’è sicuramente quello degli eventi, concerti, cinema e spettacoli teatrali. Insieme a questi settori, si unisce anche quello delle discoteche, da mesi chiuse e impossibilitate a riaprire (per ballare) anche se muniti di Green Pass alla mano. Se l’estate ha dato una breve e limitata boccata d’ossigeno ad alcuni live, molti altri sono stati rimandati a data da destinarsi. Rinviati, per l’ennesima volta. Ma lo spauracchio maggiore è la fine di questa stagione e l’arrivo dell’autunno e dell’inverno. Perché, in quel caso, pochi live potranno tenersi come da programma, con la limitazione di posti e di distanziamento di oggi. E, molti locali, rischiano davvero di non riuscire a restare ancora chiusi a lungo, bloccati da mesi di chiusure e blocchi. Pare, però, che all’orizzonte possano esserci notizie rinfrancanti…

L’Ansa, infatti, riporta un rumor di un incontro previsto per il 1 ottobre proprio per discutere di questi temi. Per l’esattezza, nulla è ancora stato deciso perché la spada di Damocle dei contagi e dei ricoveri è sempre in agguato.

“Il tema è stato posto dal ministro Dario Franceschini e l’orientamento del governo sarebbe favorevole ma la scelta è non compiere passi affrettati, perché aumentare la capienza vorrebbe dire ridurre il distanziamento, dunque si valuterà tra due settimane alla luce dell’andamento della curva dopo l’apertura delle scuole”

Insieme ad eventi, live e concerti, anche le discoteche (con la riapertura) saranno al centro dell’incontro programmato per il 1 ottobre. Bisognerà poi capire le tempistiche per l’attuazione e per lo schedulare gli eventi e quanto la limitazione (su capienza e distanziamento) sarà modificata.

Presto per cantare vittoria? Sì, ma almeno (!) finalmente il tema è stato calendarizzato.

Nelle settimane scorse, a chiedere pubblicamente un intervento, è stato Cosmo, con un lungo post sui social di cui vi abbiamo resi noti.

Nei giorni scorsi, il dj si è nuovamente fatto avanti, rivolgendosi proprio a Franceschini e ribadendo la sua piena e completa disponibilità ad essere un test, un esperimento nei tre giorni previsti dal suo evento, il 1-2-3 ottobre 2021 all’Arena Parco Nord di Bologna. In quel caso, distanziamento e soprattutto l’impossibilità di ballare, verrebbero revocati rispetto alle misure in atto oggi.

L’appello verrà ascoltato?