Grammy 2023, i cantanti esclusi e ‘snobbati’ dalle nomination

Grammy 2023, quali sono i cantanti esclusi e snobbati dalle nomination? Da Elton John a Megan Thee Stallion, ecco tutti i nomi

Sono state rese note le nomination ai Grammy 2023 e, tra le ottime notizie, sicuramente c’è la presenza dei Maneskin nella categoria Best New Artist. Un’ennesima dimostrazione del successo e del riscontro ottenuto dalla band, dopo il trionfo all’Eurovision Song Contest 2021, anche in terra americana. Ma, tra chi festeggia -citofonare Beyoncé, Adele e Abba- ci sono anche alcuni artisti che sono stati apertamente snobbati, tra le nomination. Vediamo, a seguire, alcuni dei nomi esclusi da questa edizione.

Il film Encanto ha ricevuto tre nomination (“Best Compilation Soundtrack for Visual Media, Best Score Soundtrack for Visual Media e Best Song Written for Visual Media”). Ma il brano di Lin-Manuel Miranda We Don’t Talk About Bruno” è stata un vero e proprio successo (anche in parte inaspettato) ed è rimasta al numero 1 della Billboard Hot 100 per ben cinque settimane, un record per qualsiasi brano di un film Disney. Eppure, la canzone non appare in nessuna categoria che valorizzi il suo successo (“Record o Song of the Year”). Destino in parte simile per Rosalìa che, sebbene possa vantare ben 8 nomination, non appare con il suo disco “Motomami” in nessuna categoria importante come Album, Record o Song of the Year. E i fan non hanno mancato di sottolineare questa ingiustizia…

Tra gli artisti snobbati non possiamo non citare Megan Thee Stallion. Ha vinto il premio Best New Artist, Best Rap Performance e Best Rap Song ai Grammy Awards 2021, ma quest’anno, il suo album Traumazine e la hit “Sweetest Pie” – in duetto con la collega Dua Lipa- sono stati totalmente ignorati da l’Accademia. Entrambi, sia il disco che il brano. La grande assente…

Male anche Kanye West, che ora si fa chiamare Ye. Nella sua carriera vanta vinto 24 Grammy con circa 70 nomination. Quest’anno, nonostante la sua presenza in “Life of the Party” e il disco Donda 2, è stato ignorato dalla Academy che non lo ha inserito in alcuna categoria. Stessa sorte capitata anche a Morgan Wallen che ha pubblicato uno dischi di maggior successo del 2021, Dangerous: The Double Album, in grado di fare il suo esordio alla numero 1 della Billboard 200. Ma a febbraio 2021 è stato al centro di un forte scandalo, quando è stato ripreso da una telecamera mentre pronunciava insulti razzisti.

Assente ai Grammy 2023 pure Elton John con il suo The Lockdown Sessions, album che vede la collaborazione di Dua Lipa, Brandi Carilie, Charlie Puth, Lil Nas X e Stevies Wonder. Nessuna nomination ai Grammy 2023…

Nicki Minaj si era lamentata che “Super Freaky Girl” fosse stata inserita, tra le candidature, nella categoria Pop dall’Academy, invece della sua categoria Rap preferita. Nessun problema, al momento, visto che non appare nominata in alcuna…

Nella sua carriera, Carrie Underwood ha vinto otto Grammy Awards ed è stata nominata 16 volte. Ma il suo nono disco in studio, Denim & Rhinestones, quest’anno è stato completamente ignorato dalle categorie Country.

Nel 2017, Demi Lovato era in lizza per vincere un Grammy nella categoria Best Pop Vocal Album. Il suo ultimo lavoro, invece, Holy F ***, non è presente in nessuna categoria Rock – e nemmeno Pop. Totalmente assente.

John Legend non ha lasciato il secondo il suo doppio disco, Legend. Il cantautore si è dovuto accontentare di una sola nomination per la sua collaborazione con DJ Khaled per “God Did”.

Con Unlimited Love, che ha debuttato al numero 1 della Billboard 200, i Red Hot Chili Peppers non hanno ottenuto alcuna nomination. Il singolo “Black Summer”, però, almeno, è in lizza per la migliore canzone rock.