Eurovision 2021, i Maneskin con “Zitti e buoni” in versione censurata e più breve: ecco perché (audio)

Ecco la versione censurata e più breve di “Zitti e buoni”, il brano dei Maneskin in gara all’Eurovision Song Contest 2021: audio e testo

Zitti e buoni dei Maneskin sarà in gara a rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2021. ma in una versione censurata e più breve.

Il brano ha subito alcune modifiche rispetto alla versione originale ascoltata al Festival di Sanremo. Oltre alla censura delle frasi nella seconda strofa e nel bridge, sono stati rimossi circa 9 secondi di riff (tra quello iniziale e quello di transizione verso la seconda strofa) in modo che potesse rientrare nei 3 minuti massimi imposti dalla competizione canora.

Sulla censura obbligatoria per l’Eurovision 2021, la band ha commentato, durante la conferenza stampa di presentazione dell’album “Teatro d’Ira Vol. 1”:

Non è una cosa che ha fatto piacere ma c’è un discorso di buon senso. Diciamo che non ci facciamo cambiare, che la nostra strada è quella. Rischiavamo di essere squalificati. Non abbiamo modificato il testo ma tolto una parolaccia. In questi casi entra in gioco il buon senso. Bisogna rendersi conto della realtà dei fatti. Siamo ribelli ma non scemi. E’ un modo per farci vedere da un pubblico europeo più ampio. Se avessimo potuto farla com’è, non l’avremmo cambiata. Abbiamo dovuto tagliare anche 10 secondi per la durata”

Qui potete ascoltare la versione 2.0, a seguire il testo di Zitti e buoni Maneskin per l’Eurovision 2021, modificato:

[Strofa 1]
Loro non sanno di che parlo
Vestiti sporchi, fra’, di fango
Giallo di siga’ fra le dita
Io con la siga’ camminando
Scusami, ma ci credo tanto
Che posso fare questo salto
E anche se la strada è in salita
Per questo ora mi sto allenando

[Strofa 2]
E buonasera, signore e signori
Fuori gli attori
Vi conviene non fare più errori
Vi conviene stare zitti e buoni
Qui la gente è strana tipo spacciatori
Troppe notti stavo chiuso fuori
Mo li prendo a calci ‘sti portoni
Sguardo in alto tipo scalatori
Quindi scusa mamma se sto sempre fuori, ma

[Ritornello]
Sono fuori di testa, ma diverso da loro
E tu sei fuori di testa, ma diversa da loro
Siamo fuori di testa, ma diversi da loro
Siamo fuori di testa, ma diversi da loro

[Strofa 3]
Io ho scritto pagine e pagine
Ho visto salе, poi lacrime
Questi uomini in macchina
Non scalare lе rapide
Scritto sopra una lapide
In casa mia non c’è Dio
Ma se trovi il senso del tempo
Risalirai dal tuo oblio
E non c’è vento che fermi
La naturale potenza
Dal punto giusto di vista
Del vento senti l’ebrezza
Con ali in cera alla schiena
Ricercherò quell’altezza
Se vuoi fermarmi ritenta
Prova a tagliarmi la testa
Perché

[Ritornello]
Sono fuori di testa, ma diverso da loro
E tu sei fuori di testa, ma diversa da loro
Siamo fuori di testa, ma diversi da loro
Siamo fuori di testa, ma diversi da loro

[Bridge]
Parla la gente purtroppo
Parla, non sa di che cosa parla
Tu portami dove sto a galla
Che qui mi manca l’aria
Parla la gente purtroppo
Parla, non sa di che cosa parla
Tu portami dove sto a galla
Che qui mi manca l’aria
Parla la gente purtroppo
Parla, non sa di che cosa parla
Tu portami dove sto a galla
Che qui mi manca l’aria

[Ritornello]
Ma sono fuori di testa, ma diverso da loro
E tu sei fuori di testa, ma diversa da loro
Siamo fuori di testa, ma diversi da loro
Siamo fuori di testa, ma diversi da loro

[Outro]
Noi siamo diversi da loro

Ultime notizie su Maneskin

I Maneskin sono un gruppo romano nato nel 2015 a Roma, composto da Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi e Ethan Torchio, esploso grazie alla partecipazione all'edizione 2017 di X Factor.

Tutto su Maneskin →