Brividi, Mahmood e Blanco: la canzone dell’Italia in gara all’Eurovision 2022 (testo, video e significato)

Mahmood e Blanco, Brividi testo e significato della canzone dell’Italia in gara all’Eurovision 2022 Di cosa parla, guarda il video

Mahmood e Blanco saranno in gara all‘Eurovision 2022 con il brano “Brividi” in rappresentanza dell’Italia. Il brano è vincitore del Festival di Sanremo 2022 e ha partecipato, di diritto, a questa edizione della kermesse musicale che si svolge a Torino, dopo la vittoria dei Maneskin lo scorso anno.

La canzone, come da regolamento, non poteva durante più di tre minuti ed è stata accorciata per l’occasione.

Mahmood e Blanco, Brividi, Significato canzone

Mahmood e Blanco hanno scritto Brividi insieme al produttore Michelangelo. È una ballad coinvolgente che sottolinea le insicurezze e gli errori di chi non sempre sa amare. “Nudo dai brividi, a volte non so come esprimermi”, cantano in un brano contemporaneo che accarezza la tradizione.

Spiegano i due cantanti:

“Brividi ha un messaggio importante, quello della libertà, che è un tema universale. La voglia di esprimere tutto l’amore possibile, anche quando c’è la paura di sbagliare e di sentirsi inadeguati, incapaci di trasmettere ciò che si sente”.

Mahmood e Blanco, Brividi, Ascolta la canzone e guarda il video

Cliccando qui potete ascoltare “Brividi” di Mahmood e Blanco e vedere il video ufficiale del brano in gara all’Eurovision 2022.

Mahmood e Blanco, Brividi, Testo canzone

Ho sognato di volare con te
Su una bici di diamanti
Mi hai detto: “Sei cambiato
Non vedo più la luce nei tuoi occhi”
La tua paura cos’è? Un mare dove non tocchi mai
Anche se il sesso non è la via di fuga dal fondo, dai
Non scappare da qui
Non lasciarmi così

Nudo con i brividi
A volte non so esprimermi
E ti vorrei amare, ma sbaglio sempre
E ti vorrei rubare un cielo di perle
E pagherei per andar via
Accetterei anche una bugia
E ti vorrei amare, ma sbaglio sempre
E mi vengono i brividi, brividi, brividi
[Strofa 2: BLANCO]
Tu, che mi svegli il mattino
Tu, che sporchi il letto di vino
Tu, che mi mordi la pеlle
Con i tuoi occhi da vipera
E tu sei il contrario di un angеlo
E tu sei come un pugile all’angolo
E tu scappi da qui
Mi lasci così

Nudo con i brividi
A volte non so esprimermi
E ti vorrei amare, ma sbaglio sempre
E ti vorrei rubare un cielo di perle
E pagherei per andar via
Accetterei anche una bugia
E ti vorrei amare, ma sbaglio sempre
E mi vengono i brividi, brividi, brividi

Dimmi che non ho ragione, eh
Vivo dentro una prigione, eh
Provo a restarti vicino
Ma scusa se poi mando tutto a puttane, eh
Non so dirti ciò che provo, è un mio limite
Per un “ti amo” ho mischiato droghe e lacrime
Questo veleno
Che ci sputiamo ogni giorno io non lo voglio più addosso
Lo vedi, sono qui
Su una bici di diamanti, uno fra tanti

Nudo con i brividi
A volte non so esprimermi
E ti vorrei amare, ma sbaglio sempre
E ti vorrei rubare un cielo di perle
E pagherei per andar via
Accetterei anche una bugia
E ti vorrei amare, ma sbaglio sempre
E mi vengono i brividi, brividi, brivid

 

Ultime notizie su Eurovision

Tutto su Eurovision →