Abissale, Tananai: testo, video e significato del nuovo singolo

Tananai, Abissale è il nuovo singolo. Ecco di cosa parla il brano e il significato della canzone, guarda il video ufficiale

Tananai ha annunciato il suo nuovo singolo, Abissale, in uscita mercoledì 12 ottobre 2022 e disponibile su tutte le piattaforme digitali e in radio. Scritto, composto e prodotto interamente da Tananai, il brano segna un nuovo capitolo del percorso artistico del cantautore che mostra il suo lato più intimo e malinconico.

Le parole raccontano tramonti, albe e metafore di un amore che si sta lento differenze concludendo, evidenziando più le mentre che le passioni comuni, la musica e la voce di Tananai, in un dolce e crescendo, avvolgono l’ascoltatore in un abbraccio da cui trasparire tutta la nostalgia per la storia vissuta.

La canzone arriva dopo il grande successo dell’estate con Fedez e Mara Sattei “La dolce vita” (triplo disco di platino), il brano “Pasta” (curato interamente dall’artista in tutte le sue fasi compositive) , “Sesso Occasionale” (disco di platino) e la hit “Baby Goddamn” (triplo disco di platino). Un cambio di registro rispetto al recente sound che ha fatto conoscere al grande pubblico il cantautore, vincitore morale del Festival di Sanremo 2022. Tananai si è classificato ultimo durante la sua partecipazione all’ultima edizione della kermesse musicale condotta da Amadeus conquistando poi, però, radio e classifiche. E l’attenzione fu tale da riportare ai primi posti della chart anche “Baby Goddamn”, rilasciato nel marzo 2021 -un anno prima- da Tananai.

Tananai è reduce anche dal grande riscontro ottenuto nell’estate 2022 dai suoi live, iniziati a giugno e terminati il 3 settembre scorso a Bergamo. Il cantante tornerà a suonare dal vivo in tour, prodotto da Friends and Partners, anche il prossimo anno con cinque appuntamenti a partire da venerdì 5 maggio 2023 a Napoli, alla Casa della Musica, sabato 6 maggio 2023 a Roma, all’Atlantico Live, proseguendo mercoledì 10 maggio 2023 al Tuscany Hall di Firenze, sabato 13 maggio 2023 al Grand Teatro Geox di Padova, per poi concludersi giovedì 18 maggio 2023 al Fabrique di Milano.

Abissale, Ascolta la canzone e guarda il video ufficiale

Qui sotto potete ascoltare Abissale di Tananai in streaming:

La clip ufficiale di “Abissale”, con la regia di Olmo Parenti per Borotalco.tv, è il video racconto dell’esperimento sociale avvenuto in centro a Milano con protagonista lo stesso Tananai, fermo immobile per ore in mezzo alla strada. Abbracci, biglietti lasciati nel taschino, foto, selfie e conversazioni a senso unico, i passanti hanno avuto le reazioni più disparate nei confronti dell’artista, statua vivente nella frenesia della città. Cosa succede nel proprio mondo interiore mentre intorno la vita scorre?

Clicca qui per vedere il video ufficiale di “Abissale”.

Tananai, Abissale, Testo canzone

Parlerò di un uomo ucciso, non da una coltellata bensì da un sorriso
dovrebbero studiarlo bene nei licei, discuterne tra gli scienziati
Io che sono un indeciso, lei che ammette se non ha mai letto un libro
dovrebbero proteggerla come i musei, come si fa tra innamorati

Io c’ho provato, amore, ad essere speciale almeno un po’ per te
ma non sono speciale, vorrei fossi speciale almeno tu per me
Dimmi che

Ricorderai ricorderai ricorderai che eravamo proprio belli insieme,
ricorderai ricorderai ricorda anche io ho sofferto come un cane

Cosa ci fai, cosa ci fai, cosa ci fai?
Dimmi non vedevi che la differenza tra noi è una differenza abissale

Parlerò di una ragazza che uccise un uomo che stava guardando
l’alba
gli disse “l’alba non si guarda mai da soli, mi siederò con te”
che sei un tipo strano come me che guardo solo tramonti, fammi
vedere i tuoi mondi”

Ricorderai, ricorderai, ricorderai che eravamo proprio belli insieme,
ricorderai, ricorda anche io ho sofferto come un cane
Cosa ci fai, cosa ci fai, cosa ci fai?
Dimmi non vedevi che la differenza tra noi è una differenza abissale

Ricorderai, ricorderai, ricorderai che eravamo proprio belli insieme,
ricorderai, ricorda anche io ho sofferto come un cane
Cosa ci fai, cosa ci fai, cosa ci fai?
Dimmi non vedevi che la differenza tra noi è una differenza abissale