Sanremo 2018, gli autori delle canzoni: Dalla per Ron, Raina per Annalisa, Petrella per i The Kolors

Lucio Dalla per Ron, Alessandro Raina per Annalisa Scarrone, Davide Petrella per i The Kolors.

sanremo-2018.jpg

Bene, ora che i Big e i titoli delle canzoni del prossimo Festival di Sanremo sono stati finalmente svelati, l'attenzione si può spostare sugli autori dei brani che ascolteremo dal 6 al 10 febbraio sul palco del Teatro Ariston della cittadina ligure: chi ha scritto cosa? E per chi? Non mancano le sorprese, anche se ci vorrà ancora qualche giorno per avere un quadro completo delle firme messe in campo dal direttore artistico Claudio Baglioni.

Come annunciato in diretta televisiva dal conduttore Federico Russo, sappiamo che il brano Almeno pensami di Ron è stato scritto dal compianto Lucio Dalla: la canzone era nel cassetto da un po' di tempo e finalmente il cantautore bolognese si è deciso di farla ascoltare al mondo (Rosalino Cellamare era in gara anche un anno fa). Alessandro Raina ha scritto sia Il mondo prima di te per Annalisa (l'interprete co-firma insieme con Davide Simonetta; aveva proposto anche un brano firmato da Davide Petrella ma è stato rifiutato) che Frida per i The Kolors (qui insieme a Dario Faini e appunto Davide Petrella, escluso dalle Nuove Proposte). Simonetta, invece, firma anche Così sbagliato per Le Vibrazioni. Giovanni Caccamo ha scritto con Cheope il brano Eterno.

I colleghi di All Music Italia rivelano gli autori di Senza Appartenere di Nina Zilli (Giordana Angi e Antonio Iammarino). I colleghi di FareMusic.it anticipano gli autori di Ognuno ha il suo racconto (Red Canzian e Miki Porru) e de Il segreto del tempo (Camillo Ferdinando Facchinetti, Valerio Negrini, Riccardo Fogli). Custodire di Renzo Rubino non è scritta da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro come erroneamente riportato: le firme sono di Rubino con Andrea Rodini.

Il brano Imparare ad amarsi di Ornella Vanoni è stato scritto da Bungaro e Pacifico: saranno sul palco con lei. I due avevano già scritto in passato per la Diva. "La canzone l'aveva presentata Bungaro ed era scritta con Pacifico. Io ho detto che mi sembrava adatta ad essere cantata a più voci", ha rivelato Baglioni. E' facile presagire che tanti dei 20 Big saranno autori (o, perlomeno, co-autori) di se stessi. Come Fabrizio Moro ed Ermal Meta (il loro brano parla di terrorismo in maniera non banale), Lo Stato Sociale, Luca Barbarossa, i Decibel, Diodato e Roy Paci, Giovanni Caccamo, Enzo Avitabile con Peppe Servillo, Renzo Rubino, Max Gazzè, Elio e le storie tese.

  • shares
  • Mail