Lady Gaga, lettera di scuse ai fan: “Sono stata tradita, perdonatemi”

Lettera aperta per chiarire la propria posizione in merito alla promozione di ARTPOP: Lady Gaga si confessa con i fan.

Una sorpresa ricca di intense parole ha dato il buongiorno ai fan di Lady Gaga: la popstar ha infatti pubblicato sul sito Little Monsters una lunghissima lettera dedicata proprio ai suoi piccoli mostri, nella quale spiega in dettaglio alcuni cambi di guardia nel management (giusto il mese scorso è stato licenziato il manager) e soprattutto si scusa per il ritardo dell’uscita del video di Do What You Want, il singolo realizzato in collaborazione con R. Kelly.

Ecco la traduzione completa del lungo messaggio di Lady Gaga ai fan:

E’ tardi perché, così come per il video di Applause, mi è stata data una settimana per pianificarlo e realizzarlo. E’ molto devastante per una persona come me, io dedico ogni momento della mia vita a creare fantasie per voi. Tutti i miei video più famosi sono stati pianificati durante un periodo nel quale mi era concesso di riposare e la mia creatività era onorata. Coloro che mi hanno tradita hanno malamente gestito il mio tempo e la mia salute e mi hanno lasciata sola a limitare i danni che sono venuti fuori come risultato. I milioni di dollari non sono abbastanza per alcune persone, ne vogliono miliardi, ne vogliono trilioni. Non ero abbastanza per alcune persone, volevano di più. Sono davvero grata ai fotografi e ai designer che sono rimasti al mio fianco per assicurarsi che i miei fan non sapessero mai cosa succedeva dietro le quinte, ma purtroppo dopo l’operazione ero troppo malata e troppo stanca, troppo triste per controllare tutto da sola. La mia etichetta non sapeva cosa stesse succedendo. I prossimi mesi di ARTPOP saranno davvero il suo inizio, perché quelli che non credevano al successo di ARTPOP se ne sono andati e i sogni che ho preparato possono adesso giungere a compimento. Per favore perdonatemi perché non ho previsto cosa potesse accadere, non ho mai pensato che dopo anni di duro lavoro tutti coloro che chiamavo amici e partner non si sarebbero occupati così poco di me nel momento in cui ne avevo più bisogno. Datemi la possibilità di mostrarvi il significato di avere l’arte tutta intorno a te. Aprite i vostri cuori a me e potrò mostrarvi la gioia di raggiungere insieme i nostri talenti, perché siamo più forti quando siamo uniti invece che divisi. Lasciate che io sia la Dea che so veramente di essere, lasciatemi mostrare le visioni che ho avuto in testa per due anni. Vi amo. Perdonatemi, Monsters. Perdonami, ARTPOP. Siete il mio mondo.

Parole sincere, per quanto iperboliche: una Lady Gaga davvero preoccupata per le sorti del suo lavoro e della sua fanbase, dopo qualche mese di troppa incertezza attorno al suo disco malgrado i video di accompagnamento e le vendite, abbastanza buone seppur sotto le aspettative.