Lady Gaga, Judas – The day after: recensioni, complotti e rumours sul video integrale

Opinioni, recensioni e commenti sul video Judas di Lady Gaga – Foto e video


E’ uscito Judas di Lady Gaga. (cliccate qui per vederlo) Anche se Judas di Lady Gaga non doveva ancora uscire, a quanto pare. Quante volte, nelle ultime settimane abbiamo sentito rumours sull’imminente video della cantante americana? La Chiesa era già saltata in piedi, tuonando contro l’idea di una Maria Maddalena moderna. E così, arrivò pure la voce dell’uscita dell’opera profana proprio a Pasqua. Giusto perchè Natale era troppo lontano, forse. Non è mai uscito, e alla fine, dopo altre voci ufficiali e ufficiose (American Idol?), doveva essere mostrato in anteprima all’una di notte italiana.

I fan più accanti, o anche semplicemente i più curiosi, stavano già pensando di armarsi di caffè bollente per la notte. E invece, a sorpresa, è uscito nel tardo pomeriggio di ieri. Leakkato, in rete. Prime indiscrezioni, prime opinioni, poi il video è stato rimosso e, infine, pubblicato nuovamente sul canale YouTube ufficiale di Lady Gaga.

Boicottata l’uscita? Rovinata l’attesa? Sfumato il momento X? Perchè, diciamolo, quando un evento è programmato per una data e un orario preciso, è fastidioso non essersi gustati il conto alla rovescia. Un po’ come se le telecamere fossero arrivate al matrimonio di William e Kate quando stavano facendo il giro in carrozza. Non sarebbe stata la stessa cosa no? E siamo arrivati al giorno dopo. Tutto finito? Niente affatto, il bello deve ancora arrivare…

lady gaga video pop judas

Se il video di Lady Gaga è stato follemente amato da alcuni fan, altri sono rimasti un po’ delusi. Che fine ha fatto il senso dissacrante promesso e bisbigliato? Perchè la Chiesa avrebbe dovuto gridare allo scandalo? Sembrava, in certi momenti, di assistere quasi al rifacimento della Maria Maddalena in chiave pop moderna. Un po’ come il Romeo & Giulietta di Baz Luhrmann. Tutto qua. Gli apostoli in moto, la peccatrice tinta di biondo, la pistola caricata a rossetto. Barocco? Sicuramente. Colorato e visionario? Certo. Scandaloso? No.

E a chi dichiara delusione o amarezza, arriva la voce della versione integrale con qualche minuto in più. Doveva uscire ieri (sempre le solite “voci”), poi forse rimandato ad oggi. Ma ancora nulla di chiaro. Esiste questo video? No? Uscirà? Diventa anche rischioso assicurare data e ora, perchè poi qualcuno clicca su “ok” e il video finisce in rete mentre Lady Gaga sta fumando una sigaretta sul balcone. Ah, a proposito di questo: sul web i fan di Britney Spears pare stiano festeggiando per il boom mancato di vendite di ‘Judas’ e per le sfighe che sembrano accompagnare miss Germanotta. Come a dire, ride bene chi ride ultimo. Magari qualcuno dello staff di Gaga trama nell’ombra, ascoltandosi a casa “Till the world ends” mentre ride, alzando le braccia alla luna piena e promettendo giustizia?

Ma torniamo seri. Per quanto sia necessario per parlare di questo limbo mediatico. Il video shock non c’è stato. La Chiesa può pure spegnere la tv e internet, tornando ad occuparsi di questioni più serie. Non c’è bestemmia, non c’è blasfemia. E’ solo una rilettura. Bella, curata e attenta ai dettagli. Perchè questo è innegabile: ogni video di Lady Gaga non è lasciato al caso, non c’è solo la necessità di accompagnare le immagini al testo. C’è ispirazione, c’è un grande lavoro alle spalle e un amore per il proprio mestiere. Ho sempre mal sopportato i cantanti che, al terzo o quarto singolo, lanciano la canzone magari con frammenti di live o passeggiate per la strada. Forse è solo questione di tempo, ma fino ad ora, Lady Gaga si è sempre chiamata fuori da questi meccanismi (anche se ha fatto all’incirca una decina di video…). E merita un elogio.

L’unica preoccupazione è l’attesa che, da sempre, accompagna ogni suo passo. Esce ‘Born this way‘? Inizia una campagna pubblicitaria immensa, mondiale. Deve essere una canzone rivoluzionaria, chiunque si spreca a lodi infinite. Bella, mi è piaciuta, l’ascolto spesso ma… C’è sempre un ma. Anche per il video. Geniale, interessante, originale. Ma… E la stessa cosa per Judas canzone e Judas video. Il “Ma” è causa solo di tutti gli occhi puntati addosso che, un po’ lei stessa, un po’ la stampa e la critica mondiale, continua a creare dando responsabilità grandiose ad ogni capitolo della sua carriera. E’ stato così finora e sono certo che sarà anche per l’album. Judas non è un successo? Perchè? Ha venduto cifre che molti artisti sognerebbero per se stessi. Però, nonostante questo, non è quello che ci si aspettava da Gaga.

lady gaga critica aspettative

L’aspettativa è ciò che rischia di ingoiare (e inglobare) tutte queste sorprese musicali e di immagini che, lontani da tutta questa pressione, ci goderemmo senza parlare tutte le volte di qualcosa di epocale. Un gioco ‘pericoloso’ che, in un’artista considerata e scrutata meno di quanto lo sia Gaga adesso, sarebbe vista come un fenomeno.

Ma come si dice in questi casi: E’ lo star system bellezza, non puoi farci niente.

Davvero?

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Lady Gaga

Tutto su Lady Gaga →