“Fearless (Taylor’s version)” non sarà in gara ai Grammy Awards 2022: Taylor Swift non presenterà il disco per le nomination

Taylor Swift non vuole presentare “Fearless (Taylor’s version)” tra gli album da candidare alle nomination dei Grammy Awards 2022…

L’intenzione di Taylor Swift di ri-registrare i suoi vecchi album e riproporli al pubblico in una nuova versione dopo la “guerra” nata con Scooter Braun è ormai questione nota a tutti. E già in atto. “Fearless (Taylor’s version)“, che è riuscito a conquistare nuovamente il pubblico federe nella nuova versione, non sarà però in gara tra le candidature dei prossimi Grammy Awards. Ma, non sarà per via del regolamento bensì per una scelta della stessa cantante che ha ammesso di non voler presentarlo.

La versione originale è stata nominata album dell’anno nel 2010 ma non sarà in grado di ripetere quell’impresa all’evento del 2022. Taylor Swift, però, non starà a casa a tifare per gli altri perché comunque parteciperà con l’ultimo disco di inediti rilasciato, “Evermore“.

La Swift ha in programma di registrare e ripubblicare i suoi primi sei album per avere il controllo completo sulla sua musica dopo l’acquisizione nel 2019 dei suoi master di registrazioni da parte del magnate e manager della musica Scooter Braun e la sua successiva vendita a terzi.

A novembre 2021 uscirà Red “Taylor’s Version”.

Rilasciato nel 2008, Fearless è stato nominato sia come album dell’anno che miglior album country ai Grammy.

La Swift ha vinto di nuovo l’album dell’anno nel 2016 con il suo disco 1989 prima di vincere il premio ancora una volta quest’anno con Folklore.

Tre album dell’anno, per lei. Tra gli uomini, solo Frank Sinatra, Paul Simon and Stevie Wonder  ci erano riusciti prima di lei.

Republic Records, la sua attuale etichetta discografica, ha affermato che Fearless era già “l’album country più premiato di tutti i tempi” e che Taylor Swift aveva deciso di non presentarlo “dopo un’attenta valutazione”.

Sono le etichette discografiche insieme ai loro artisti a scegliere, ogni anno, quali brani candidati, quali dischi proporre alla commissione da valutare per essere inseriti tra i nominabili. E capita anche che ci siano auto-esclusioni inaspettata. Un altro esempio che aveva stupito era la scelta di Cardi B di non includere come “papabile” alla candidatura “WAP” un brano di grande successo nel 2020. Il motivo? Preferiva concentrarsi sul disco:

“Non volevo essere presentata agli spettacoli di premiazione fino a quando non avevo pubblicato il mio album”

Ultime notizie su Taylor Swift

Tutto su Taylor Swift →