Sul finale, Ultimo: ascolta la canzone (testo e significato)

Ultimo, Sul finale: testo e significato della canzone tratta dall’album di inediti “Solo”, uscito il 22 ottobre 2021. Ecco di cosa parla

Sul finale è un brano di Ultimo, tratto dal suo disco di inediti, Solo, uscito il 22 ottobre 2021.

La canzone è presente nella playlist Spotify legata alle novità del fine settimana, New Music Friday. Dopo “Niente“, è stato scelto questo pezzo per promuovere il nuovo disco di inediti del cantautore.

Ultimo, Sul finale, significato canzone

La canzone parla dei tormenti interiori del cantante, della dichiarazione d’amore e di intenti verso la persona che ama (“Tu sei la risata di un uomo che ha perso, Tu sei la carezza che resta sul viso, Quando la notte mi alzo e mi manca il respiro”). Nello stesso momento, è anche una presa di coscienza sulle sue insicurezze, sul voler allontanare le persone “per farsi del male” e, allo stesso tempo, l’incapacità di stare da solo (“E sono sempre io che rovino tutto sul finale, Che allontano le persone, Ma poi da solo non ci riesco a stare, E poi d’inverno voglio indietro il mare, Ma poi d’estate non mi basta il sole”)

Sul finale, ascolta la canzone

Qui sotto potete ascoltare il brano “Sul finale” di Ultimo:

Ultimo, Sul finale, testo canzone

Io che quando recito scordo le frasi
Perché non c’è un ruolo che sappia indossare
La strada che ho scelto è la stessa di allora
Non voglio una vita semplice, Io grido ancora

Sai, mentre ti guardo io fermerei il tempo
Tu sei la risata di un uomo che ha perso
Tu sei la carezza che resta sul viso
Quando la notte mi alzo e mi manca il respiro

E sono sempre io che rovino tutto sul finale
Che allontano le persone
Ma poi da solo non ci riesco a stare
E poi d’inverno voglio indietro il mare
Ma poi d’estate non mi basta il sole
Tanto lo so che resta sempre uguale
Tu resti bella, anche se mi fai male

Io che non so vivere senza sognare
Guardarsi allo specchio e ritrovarsi a volare
Lasciatemi un filo dove poter camminare
Tenetevi il mondo e lasciatemi il mare

E mentre qui piove poi ascolto le gocce
Posarsi sul dorso di strade deserte
Il vento è il consiglio che devi sentire
Non essere mai come gli altri, continualo a dire
E sono sempre io che rovino tutto sul finale
Che allontano le persone
Ma poi da solo non ci riesco a stare
E poi d’inverno voglio indietro il mare
Ma poi d’estate non mi basta il sole
Tanto lo so che resta sempre uguale
Tu resti bella, anche se mi fai male

Sei nel sole che brucia, ma che cerco ancora
Sei nel vuoto che uccide, ma riempie qualcosa
E sei fra tutti i miei vizi che rimpiango nel letto
Quando il core è veloce e la notte non dormo

E sei fra quelle risate che non tornano più
Perché tu mi fai male, ma sei sempre tu
E promettimi adesso che saprai sentirti
Non essere mai come gli altri
Tu devi riuscirci, tu devi riuscirci

E sono sempre io che rovino tutto sul finale
Che allontano le persone
Ma poi da solo non ci riesco a stare
E poi d’inverno voglio indietro il mare
Ma poi d’estate non mi basta il sole
Tanto lo so che resta sempre uguale
Tu resti bella, anche se mi fai male
Tu resti bella, anche se mi fai male
Tu resti bella, anche se mi fai male

Ultime notizie su Ultimo

Ultimo, il cui vero nome è Niccolò Moriconi, è un cantautore romano nato il 27 gennaio 1996.

Tutto su Ultimo →