Nostalgia canaglia, Al Bano e Romina: testo e audio della canzone

Al Bano e Romina, Nostalgia canaglia: testo e significato della canzone. Ascolta il brano, ecco di cosa parla il pezzo

Nostalgia canaglia è un brano inciso nel 1987 da Al Bano e Romina. Fa parte dell’album Sempre sempre. La canzone fu presentata al Festival di Sanremo 1987, dove si classificò al terzo posto. Ottenne un grande successo di vendite, arrivando al quarto gradino dei 45 giri più venduti.

Al Bano e Romina, Nostalgia Canaglia, Ascolta la canzone

Qui sotto potete ascoltare “Nostalgia Canaglia” di Al Bano e Romina, in streaming:

Al Bano e Romina, Nostalgia Canaglia, Significato canzone

Il brano è incentrato sulla sensazione di nostalgia di fronte all’assenza dell’altra persona, assente. La lontananza viene vista come un incendio che non si spegne e un nodo in gola che assale chi canta. La mancanza dell’altra persona porta alla mente attimi del passato (“Nostalgia, nostalgia canaglia, Di una strada, di un amico, di un bar, Di un paese che sogna e che sbaglia”).

Al Bano e Romina, Nostalgia Canaglia, Testo canzone

Ma che cos’è?
Quel nodo in gola che mi assale che cos’è?
Sei qui con me
E questa assurda solitudine perché?
Ma che cos’è?
Se per gli aironi il volo è sempre libertà
Perché per noi
Invece c’è qualcosa dentro che non va
Che non va
Nostalgia, nostalgia canaglia
Che ti prende proprio quando non vuoi
Ti ritrovi con un cuore di paglia
E un incendio che non spegni mai
Nostalgia, nostalgia canaglia
Di una strada, di un amico, di un bar
Di un paese che sogna e che sbaglia
Ma se chiedi poi tutto ti dà
Chissà perché
Si gira il mondo per capire un po’ di più
Sempre di più
Guardi lontano e perdi un po’ di ciò che sei
E poi perché
Un’avventura è bella solo per metà
Mentre si va
Quel dolce tarlo all’improvviso tornerà
Tornerà
Nostalgia, nostalgia canaglia
Che ti prende proprio quando non vuoi
Ti ritrovi con un cuore di paglia
E un incendio che non spegni mai
Nostalgia, nostalgia canaglia
Di una strada, di un amico, di un bar
Di un paese che sogna e che sbaglia
Ma se chiedi poi tutto ti dà
Nostalgia, nostalgia canaglia
Che ti prende proprio quando non vuoi
Ti ritrovi con un cuore di paglia
E un incendio che non spegni mai
Nostalgia, nostalgia canaglia
Di una strada, di un amico, di un bar
Di un paese che sogna e che sbaglia
Ma se chiedi poi tutto ti dà