Capo Plaza, Non fare così: il visual art vision tra i video più visti su YouTube

Non fare così, Capo Plaza: ascolta la canzone contenuta nell’album “Plaza” e guarda il video visual art vision, leggi testo e significato

Si trova al primo posto nei video musicali più visti su YouTube, il brano “Non fare così” di Capo Plaza, rilasciato lo scorso venerdì 22 gennaio (cliccate qui per vederlo)

La traccia numero 11 dell’album “Plaza” è prodotto da AVA & Mojobeatz.

Al centro del brano, il rapporto difficile e burrascoso con l’altra metà, la difficoltà a stare insieme e non smarrirsi (“Ci siamo persi e non mi trovi più”). C’è nostalgia, ricordi del passato (“E tu mi chiedеvi la luna, Ti meritavi, sì, tutti i pianeti”) che oggi lasciano spazio alla freddezza e all’indifferenza (“Sognavamo il mondo ed ora non mi guardi
Non voglio buttare ancora quei ricordi”). C’è un appello, un invito a non buttare tutto e non lasciarsi per davvero (“Baby, non andare, rimani, Ne possiamo parlare o puntarci le armi”).

Qui sotto potete ascoltare la canzone mentre, a seguire, il testo di “Non fare così”.

[Intro]
Non si fa così
Non fare così
Uh, yeah, yeah

[Strofa 1]
Non si fa così, non fare così
Questa storia è più pazza di me e di te
Zero scuse ora, siamo io e te ancora
Con la pelle scura spieghi i tuoi perché
Ci siamo persi e non mi trovi più
Per colpa di entrambi, non di qualcun altro
E rifletti ora, puoi capire che
Quel che ho fatto per te nessuno l’ha fatto, yeah-yeah
Tutto si sgretola in fretta (In fretta)
Manco più il tempo di respirare
Spari, miri alla mia testa (Bang, bang)
Manchi eppure sopravvivo, vado avanti
Mo compro diamanti, prima il fumo pacco
È una fatica ancora, meglio non pensarti
E tu mi chiedеvi la luna
Ti meritavi, sì, tutti i pianeti
Forse siamo stati fin troppo sеveri con noi
Sognavamo il mondo ed ora non mi guardi
Non voglio buttare ancora quei ricordi
Pure se ora voglio fare passi avanti

[Ritornello]
Baby, non andare, rimani
Ne possiamo parlare o puntarci le armi
E non so manco che fai, con chi sei, dove stai
Non andare, rimani, alzi i tacchi e poi vai, uoh-uoh-uoh-uoh
Baby, non andare, rimani
Ne possiamo parlare o puntarci le armi
E non so manco che fai, con chi sei, dove stai
Non andare, rimani, alzi i tacchi e poi vai

[Strofa 2]
Prima rubavamo abiti
Ora ho camicie di Burberry (Burberry)
Sei il solito cane che abbaia e non morde
Non fai paura, ho paura della morte
Quanta fatica che faccio
Quando ti provo a capire
Ora non serve un abbraccio
Tu mi vuoi solo colpire
E provo a non cadere
Andare in alto e non cascare
Ora non servono le preghiere
Parli, ma non sai niente uguale
Non mi puoi mentire (Yeah, yeah, yeah), yeah
Non posso fallire (Yeah, yeah, yeah)
E non ti sento più da settimane
E ognuno è andato per la propria strada
E allora dimmi cosa mi rimane
Sappiamo entrambi quanto abbiamo dato
Ma tutto già è passato, yeah

[Ritornello]
Baby, non andare, rimani
Ne possiamo parlare o puntarci le armi
E non so manco che fai, con chi sei, dove stai
Non andare, rimani, alzi i tacchi e poi vai, uoh-uoh-uoh-uoh
Baby, non andare, rimani
Ne possiamo parlare o puntarci le armi
E non so manco che fai, con chi sei, dove stai
Non andare, rimani, alzi i tacchi e poi vai, uoh-uoh-uoh-uoh

[Outro]
Baby (Okay, AVA)
Uoh-uoh-uoh-uoh, baby, oh
Alzi i tacchi e poi vai, ora penso a domani
A domani, yeah-yeah-yeah-yeah

I Video di Soundsblog