Nick Carter ha scritto una canzone per il fratello Aaron, scomparso a novembre 2022

Nick Carter ha inciso una canzone dedicata al fratello Aaron, scomparso nel novembre 2022. Ecco le prime indiscrezioni sul brano

Il sito Tmz ha rivelato l’uscita di una canzone scritta da Nick Carter e dedicata al fratello Aaron, scomparso improvvisamente nel novembre 2022. Secondo le prime anticipazioni, si tratterebbe di una traccia molto emozionante e che il cantante dei Backstreet Boys avrebbe scritto proprio poco dopo la morte del fratello. Da quanto emerso, la canzone racconterebbe l’amore incondizionato di Nick per Aaron e il cuore spezzato per suo fratello che apparentemente non è mai riuscito a trovare pace nella sua vita.

Insieme al rilascio del pezzo, ci sarà anche un video ufficiale -già pronto- che include foto e video dei due fratelli, mai condivisi fino ad ora. Nick e la sorella Angel stanno onorando Aaron raccogliendo fondi per un ente di beneficenza per la salute mentale dei bambini e Nick ha reso omaggio al fratello mentre era in tour con i Backstreet Boys.

La notizia della morte di Aaron Carter è arrivata il 6 novembre scorso. Aaron Carter, cantante e rapper statunitense, fratello del più famoso Nick Carter dei Backstreet Boys, morì nella sua abitazione di Lancaster, in California. Il giovane, secondo quanto riferito da TMZ che per primo ha dato la notizia, era stato trovato senza vita nella vasca da bagno e a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo: l’artista è stato dichiarato morto sul posto.

L’inizio della sua carriera fu legato al fratello, leader dei Backstreet Boys.  Aaron Carter, classe 1987,  esordì aprendo un concerto dei Backstreet Boys nel marzo 1997 a Berlino: in quell’occasione Aaron Carter eseguì una cover di “Crush On You” dei Jets e in poco tempo fu messo sotto contratto. Il primo singolo, proprio “Crush On You“, fu pubblicato nell’autunno di quell’anno e il primo album, intitolato Aaron Carter, fu rilasciato il 1° dicembre di quell’anno. La sua carriera musicale ebbe numerosi alti e bassi. Nel 2018 decise di disintossicarsi facendosi ricoverare in un centro di Malibu e rivelò di aver ricevuto la diagnosi di schizofrenia e disordine bipolare. Sempre molto attivo sui social, Aaron Carter decise di aprire un account su OnlyFans nel 2020, facendosi pagare tra i 50 dollari e i 100 dollari.