Michele Bravi – La geografia del buio, il nuovo album rimandato al 2021: “È stata davvero una scelta difficile”

Michele Bravi, La geografia del buio: il cantante ha rimandato al 2021 la pubblicazione del suo nuovo album di inediti, ecco perché

La geografia del buio, il nuovo disco di Michele Bravi, è stato ufficialmente rimandato al 2021. Dopo il rinvio nei primi mesi del 2020 con l’arrivo del Covid-19 nel nostro Paese -e la sua partecipazione ad Amici Speciali- il cantante ha deciso di posticipare ancora la pubblicazione del suo progetto di inediti.

Ecco le sue parole, via social.

A causa degli ultimi sviluppi che stiamo vivendo, abbiamo deciso di posticipare l’uscita de “La geografia del buio” al 2021.

Non è stata una scelta facile da prendere.
Da una parte, c’è la voglia di regalare un momento di pausa, riflessione e magia a chi ascolta la mia musica, verso cui ho una gratitudine infinita per tutta la pazienza e la gentilezza che mi rivolgono sempre.
Dall’altra, c’è l’esigenza di tutelare il lavoro di una squadra di professionisti che vivono dedicandosi anima e corpo alla realizzazione di un disco e il cui impegno professionale, in questo momento, non può essere riconosciuto nel modo migliore.

Questo disco parla di come dare uno spazio all’incertezza e non avrei mai pensato che avrebbe incontrato questa grande incertezza di gestione.
Spero possiate capire.
È stata davvero una scelta difficile.

Questa la dichiarazione rilasciata da Michele che rivela i motivi che l’hanno spinto a prendere questa decisione.

I fan sperano che, dietro a questa scelta, ci possa essere anche la possibilità di una sua partecipazione al Festival di Sanremo, un ritorno sul palco del Teatro Ariston a marzo del prossimo anno, dopo il buon successo ottenuto in passato, in gara, con “Il diario degli errori”.

A maggio 2020, il cantante aveva rilasciato il nuovo singolo “La breve vita dei coriandoli“, primo estratto dall’album e presentato ad Amici Speciali.

I Video di Soundsblog