Malefica/Nuvole: doppio singolo per Flaza, la cantante eliminata da Amici 21

Flaza, cantante eliminata da Amici 21 per le sue continue infrazioni del regolamento, ha pubblicato due singoli inediti.

Flaza è stata una delle protagoniste della fase iniziale della ventunesima edizione di Amici, il talent show di Maria De Filippi.

Scelta da Lorella Cuccarini per il suo team, le continue infrazioni del regolamento da parte della cantante romana di 21 anni le sono costate la maglia di Amici “sospesa e, infine, l’eliminazione dal programma. Il suo comportamento e le sue reazioni non hanno mancato di destare polemiche tra i telespettatori del talent show di Canale 5.

Lasciata la scuola di Amici, quindi, per Flaza, è tempo di pubblicare singoli. Uno di questi è già noto in quanto è stato eseguito più volte dalla cantante all’interno del talent show: stiamo parlando di Malefica. Il secondo singolo, invece, si intitola Nuvole. Entrambi i brani sono prodotti da Matteo Alieno e pubblicati su etichetta Honiro.

I due singoli di Flaza hanno alcuni punti in comune, soprattutto per quanto riguarda i testi: la necessità di costruirsi una corazza come sorta di autodifesa. In Malefica, pezzo pop/trap dal mood ironico, Flaza canta “non ho più un cuore, l’ho chiuso a chiave, non sento più ragioni, non posso perdonare”. Il concetto di cuore anestetizzato è presente anche in Nuvole, brano con beat acustico e minimale (“Costruirò un cuore di ghiaccio”).

Clicca qui per ascoltare Malefica e clicca qui per ascoltare Nuvole.

Di seguito, i testi delle canzoni.

Flaza – Malefica: testo

Siamo sotto le luci a led
io sono consapevole
mica sto qua per perdere
risalgo dalle tenebre.

E piangi
le tue lacrime amare
che tanto me le bevo
come fossero buone.

Puoi farmi male
strapparmi le ossa e poi darle a un cane
ho un carico grande da trasportare
perché sono qui per lasciare un segno
E guardi
quello che non sai fare
resti col nodo in gola
andiamo dove voglio io
e sono in linea
non cambio di una virgola
e sposto la palla in campo
e sono ancora piccola
e sali senza correre rischi
poi quando cadi devi prendere i fischi.

Tu mi guardi io non ti vedo
come stai
non mi interessa
se mi parli io non ti ascolto
sono diventata malefica
Tu mi guardi io non ti vedo
come stai
non mi interessa
se mi parli io non ti ascolto
sono diventata malefica.

Ma crescerò
perché mi elevo da tutti quanti
come se fossero questi i patti
se ti chiedo di lasciarmi stare
non mi importa dei titoli
io ho solo il mio nome in mano
non mi faccio scrupoli
finché saprò quanto valgo
allora sai che ti dico
ci metterò dentro il dito
fa male quella ferita
solamente per sentirla
muah
dolore
lo sai che non mi tocchi
perché non ho più un cuore
perché so che mi ascolti
tu non puoi entrarci dentro
perché l’ho chiuso a chiave
non sento più ragioni
non posso perdonare
amore ti dedico ciò che resta
non smetterò mai
di avere la mia testa.

Tu mi guardi io non ti vedo
come stai
non mi interessa
se mi parli io non ti ascolto
sono diventata malefica
Tu mi guardi io non ti vedo
come stai
non mi interessa
se mi parli io non ti ascolto
sono diventata malefica.

Flaza – Nuvole: testo

E tu mi hai messo da parte
del dolore ho fatto arte
hai giocato le tue carte
ma ho vinto io la partita
hai già rifatto una vita
o hai recitato una parte
ti sei calato nel ruolo
pensando fossi importante
ma non si finge di amare
scrivo per te in questi testi
chissà che faccia faresti
se un giorno io ti dicessi
sai tutto questo è per te
sei dentro tutti i miei gesti
ma non più dentro di me
ti avevo chiesto tu resti
è che ho un cuore solo e basta
mi hai bruciato come carta
ora sarai solo inchiostro
nei miei castelli di rabbia
ma io non porto rancore
posso insegnarti ad amare
perché tu hai un bel motore
peccato non lo sai usare.

Cosa resta delle nuvole
ho l’impressione di perderti
sotto lo stesso cielo
ma tu sai ancora di fragole
in alto come le cupole
l’amore è una bugia per te
cosa resta delle nuvole
ho l’impressione di perderti
sotto lo stesso cielo
ma tu sai ancora di fragole
in alto come le cupole
l’amore è una bugia per te.

Un passo avanti e due indietro
prima di andartene via
hai lasciato pezzi di vetro
sopra la mia scrivania
costruirò un cuore di ghiaccio
lo scioglierò solo a maggio
per dirti quello che provo
bisogna avere coraggio
non so parlare d’amore
un po’ come Celentano
forse tu avevi ragione
meglio se stiamo lontano noi due
tu con me non può piovere
se non torni saremo polvere
e cosa resta delle nuvole sotto un aereo
lascio la scia permanente
sul tuo cuore nero.

Cosa resta delle nuvole
ho l’impressione di perderti
sotto lo stesso cielo
ma tu sai ancora di fragole
in alto come le cupole
l’amore è una bugia per te
cosa resta delle nuvole
ho l’impressione di perderti
sotto lo stesso cielo
ma tu sai ancora di fragole
in alto come le cupole
l’amore è una bugia per te.

Bugia per te.