Maleducata, Rkomi feat. Dargen D’amico: ascolta la canzone (testo e audio)

Rkomi feat. Dargen D’amico, Maleducata: testo e significato della canzone, ascolta il duetto dei due cantanti in gara a Sanremo 2022

Maleducata è il titolo del nuovo brano di Rkomi feat. Dargen D’amico, in uscita oggi, 28 gennaio 2022.

Il pezzo è presente nel disco Taxi Driver, campione di vendite del 2021, in grado di superare chiunque nella classifica di fine anno.

Rkomi feat. Dargen D’amico, Maleducata, Significato canzone

Nel brano si canta della donna che abbandona, che sparisce nel nulla, in grado di imbambolare e illudere l’uomo di turno (“Mi dicevi: “Sei meglio”, mi pareva verosimile Ma ero solo intermedio, volevi solo farlo ingelosire (Vabbè, meglio che niente)”). L’amore è ingordo, ferisce e porta alla solitudine, scelta sempre dall’altra donna che inganna (“Come fai, come fai? Ma eran tutte cazzate E mi lasci d’estate, A Milano col cane”).

Maleducata, Ascolta la canzone

 

Rkomi feat. Dargen D’amico, Maleducata, Testo canzone

[Intro]
Diego

Stavo con Helena e il suo bulldog francese
Stavamo così bene, però niente è per sempre
Con Marta ho pure preso un lupo cecoslovacco
Non era facile, però ci ho provato
Quando è finita, no, non sai che ho provato
Non posso cambiare ragazza ogni anno
È curioso in effetti
Ero innamorato più dei cani che avevi
Tu eri più preoccupata più dei cani che avevi
Tieniti la casa, ma lasciami il dalmata
Tutti e tre una settimana a Capri
Ho prenotato anche un massaggio al cane
Hai detto che scendevi per un caffè
Non ti ho vista più, ma che, sei matta?

Maleducata, m’inviti a cena in una chiesa sconsacrata
Tanto l’amore sbrana tutto, chupacabra
Siamo felici solamente sulla carta
Io penso a un’altra

Come fai, come fai?
Voglio fare l’amore, baby, dopo il lavoro
Come fai, come fai?
Due gocce di verde in un mare di occhi
Come fai, come fai?
Ma eran tutte cazzate
E mi lasci d’estate
A Milano col cane

Mi dicevi: “Sei meglio”, mi pareva verosimile
Ma ero solo intermedio, volevi solo farlo ingelosire (Vabbè, meglio che niente)
E nonostante fossi senza rischi, non ci siamo più rivisti quindi
Sono sceso a Roma ad ingrassare in trappole per i turisti
Ho lasciato il nome ad un’altra, ma era solo per propaganda
Prendo quello che lo chef raccomanda ma senza lasciare la branda
Per risolvere il fine settimana una missionaria come Dio comanda
Un po’ di musica italiana Settanta, vediamo se indovini chi la canta

Maleducata, m’inviti a cena in una chiesa sconsacrata
Tanto l’amore sbrana tutto, chupacabra
Siamo felici solamente sulla carta
Io penso a un’altra

Come fai, come fai?
Voglio fare l’amore, baby dopo il lavoro
Come fai, come fai?
Due gocce di verde in un mare di occhi
Come fai, come fai?
Ma eran tutte cazzate
E mi lasci d’estate
A Milano col cane

Come fai, come fai?
Maleducata
Come fai, come fai?
Maleducata
Come fai, come fai?
Ma eran tutte cazzate
E mi lasci d’estate
A Milano col cane