Avril Lavigne, Love Sux: recensioni e opinioni del nuovo album

Avril Lavigne, Love sux: è uscito il nuovo disco della cantante. Ecco le recensioni e le critiche al disco, mediamente apprezzato dalla stampa

Avril Lavigne ha pubblicato il suo nuovo album, Love sux, il 25 febbraio 2022. Si tratta del suo settimo disco in studio, uscito a distanza di tre anni dal precedente “Head Above Water”. All’interno sono presenti 12 tracce anticipate dai singoli “Bite me” e “Love it when you hate me”.

Love Sux di Avril Lavigne ha debuttato al nono posto della classifica americana, la Billboard 200. In Italia non è andata oltre la 22esima posizione, in Giappone alla 7, in Canada alla 3, in Spagna alla 7 e in Inghilterra al terzo gradino, medaglia di bronzo.

Ecco come la critica internazionale ha recensito Love Sux, il nuovo album della cantante:

The line of best fit: È rassicurante sentirla in questo stato d’animo dopo l’inesorabile pesantezza di Head Above Water. Anche se Love Sux non è un album perfetto, è sicuramente un meritato giro di vittoria da parte di qualcuno con poco da dimostrare.

NME: La maggior parte delle canzoni di “Love Sux” dura meno di tre minuti, conferendo al disco un ardente senso di scopo. Dalle intense emozioni dietro la vulnerabile e delicata ballata “Dare To Love Me” alle chitarre ringhianti di “Déjà Vu”, ogni momento dell’album è deliberatamente melodrammatico.

The Indipendent (Uk): Un colpo di nostalgia spudorato ma catartico.

The Observer (Uk): L’idea non caritatevole sarebbe che una 37enne che scrive ancora testi in txt spk fa piuttosto rabbrividire, ma la verità è che Love Sux – tre minuti dopo tre minuti, è abbastanza esuberante da farti infilare un paio di Vans e festeggiare come se fosse il 2002.

Pop Matters: Anche se Lavigne intendeva fare qualcosa di breve e sciocco, parla a una conversazione mainstream più ampia dei presunti limiti che circondano la capacità delle donne di rimanere interessanti nella cultura pop. L’amore potrebbe davvero fare schifo, ma sappiamo che Avril è capace di molto di più.

Spin: Mentre emergiamo (di nuovo) collettivamente dalla pandemia, con la speranza di rivendicare una parvenza di facile divertimento, Love Sux è una bella colonna sonora. La produzione è fluida, la voce di Lavigne è incrollabile e carica di attitudine appena sufficiente.

Clash Music: “Love Sux” è più un antidoto al progresso pop piuttosto che un nostalgico ritorno al passato. Ha semplicemente tutti gli elementi di ciò che ci ha fatti innamorare di Avril Lavigne, in primo luogo.

All Music: Dopo un decennio di esplorazione artistica e ricerca dell’anima, Avril Lavigne ha rivendicato la sua corona pop-punk.

Kerrang! Ci sono tutti i tipi di offerte energetiche che desideri ardentemente qui. Ma ci sono anche i portatori di anime più lenti, sulla stessa scia del classico I’m With You, come Avalanche, che piacerà ai fan di ciò che Olivia Rodrigo sta facendo attualmente.

MusicOMH.com: Questo settimo album spazza via tutti quei preconcetti, lasciando un disco che è finalmente Avril puro distillato che si collegherà con i fan di lunga data e i ragazzi della Generazione Z che riconoscono il suo status di icona.

Rolling Stone: Avril Lavigne sembra che si stia divertendo molto e davvero per la prima volta da secoli. Se l’album sta seguendo una delle principali tendenze pop-punk nella musica pop, serve anche a ricordare che Lavigne ha contribuito a plasmare così tanto di quel suono, per prima.