George Michael doveva prendere il posto di Freddie Mercury nei Queen? La verità di Roger Taylor

George Michael doveva prendere il ruolo di Freddie Mercury nei Queen? Ecco la verità nelle parole di Roger Taylor in una recente intervista

George Michael al posto di Freddie Mercury nei Queen? Alcuni voci insistenti hanno rivelato questo possibile scenario, in passato, poi non concretizzatosi.

Le indiscrezioni hanno radici molto lontane. Il defunto cantante ha collaborato con  il gruppo per tre canzoni durante il Freddie Mercury Tribute Concert del 1992 allo stadio di Wembley, inducendo a ipotizzare che sarebbe diventato il cantante a tempo pieno della band. Ai tempi, venne visto e letto come un indizio sulle intenzioni e sui piani futuri dei Queen dopo la morte del loro indimenticabile leader, Freddie Mercury.

Ovviamente il tutto è rimasto nel puro campo delle supposizioni, senza mai aver avuto conferme da parte dei diretti interessati.

Fino ad oggi.

Infatti, proprio in queste ore, in un’intervista per Louder, anche se la prospettiva non si è mai materializzata, Roger Taylor ha insistito sul fatto che a George Michael non è mai stato offerto il ruolo e che non sarebbe stato adatto al gruppo come sostituto a lungo termine.

Ricordo di aver sentito le voci, ma non sarebbe andato bene con noi. George non era molto abituato a lavorare con una band dal vivo. Quando ha sentito il potere che aveva alle spalle durante le prove, non poteva crederci. Pensava di essere su un Concorde o qualcosa del genere.

La band aveva invece unito le forze con Paul Rodgers dei Bad Company, che ha prestato la voce ai Queen tra il 2004 e il 2009.

Il gruppo ha poi selezionato Adam Lambert di American Idol nel 2011 ed è oggi il loro attuale cantante. E proprio con questa formazione, il gruppo ha annunciato una serie di concerti per un tour riprogrammato, per cause di forza maggiore legate alla pandemia da Covid-19, al 2022.

Il tour inizierà il 30 maggio 2022, dopo un paio d’anni di rinvio per questioni legate alle regole e alla sicurezza di tutti.