Queen, Brian May e Roger Taylor ricordano gli ultimi giorni al lavoro con Freddie Mercury: "Non voleva che ci fermassimo"

Brian May e Roger Taylor ricordano Freddie Mercury

In una recente intervista, Brian May e Roger Taylor hanno ricordato gli ultimi giorni di lavoro con l'amico e collega Freddie Mercury. Il leader dei Queen è scomparso nel novembre 1991 e qualche anno dopo, il 6 novembre 1995, è stato pubblicato il disco "Made in Heaven", ulteriore testimonianza delle capacità vocali del cantante e della sua emozionante e potente scrittura.

May ha spiegato a Mojo che è ancora molto affezionato a due dei brani dell'album, in particolare: "A Winter's Tale"

è stato l'ultimo pezzo scritto da Freddie. Sapeva che non avrebbe avuto molto tempo e stava cantando della bellezza del mondo, Dopo la sua morte, ho deciso che nessun altro poteva metterci mano fino a quando Roger ed io abbiamo deciso di portarlo ad una conclusione naturale.

Mother Love rappresenta, invece, l'ultima espressione di Freddie in studio.

"È difficile descrivere cosa è successo durante quegli ultimi giorni. Tutti i problemi di Fred furono lasciati fuori dallo studio. Siamo diventati una famiglia incredibilmente unita ".

Roger Taylor ha rivelato di aver convinto May ad andare avanti con l'album dopo la morte di Freddie:

"Sono stato io a guidarlo. Brian, in particolare, era molto riluttante, ma quando abbiamo sentito la voce di Freddie che dalla sala di controllo, questo ha fatto la differenza. Freddie voleva che facessimo tutta la musica possibile mentre era ancora vivo. Non voleva che ci fermassimo"

  • shares
  • Mail