Gemelli Diversi: Vero è il nuovo singolo (Testo e Video)

Vero, disponibile dal 24 giugno 2022, è il singolo che segna il ritorno dei Gemelli Diversi, il duo formato da Thema e Strano.

Vero è il singolo che segna il ritorno dei Gemelli Diversi, la band pop rap milanese formata da Thema e Strano, di cui hanno fatto parte in passato anche Grido, tornato recentemente con un duetto con Fabri Fibra, e Takagi, produttore, insieme a Ketra, dei tormentoni estivi più ballati nelle ultime estati.

Il nuovo singolo dei Gemelli Diversi è disponibile dal 24 giugno 2022. Negli ultimi anni, Thema e Strano hanno collaborato con i Conte Bros per il singolo Portami al limite. L’ultimo album dei GDV è Uppercut, pubblicato nel 2016.

Quest’estate, i Gemelli Diversi si esibiranno in occasione del Battiti Live (la registrazione si terrà il 3 luglio prossimo a Gallipoli) e del Coca-Cola Summer Festival (il 15 luglio a Lignano Sabbiadoro, il 22 luglio a Rimini e il 29 luglio a Paestum).

Gemelli Diversi – Vero: significato canzone

Thema e Strano, attraverso il comunicato ufficiale, hanno spiegato il significato del testo della canzone.

Stando alle dichiarazioni di Thema, Vero parla di una relazione contrastante tra due persone:

Vero racconta le emozioni contrastanti di una relazione dove il protagonista maschile rivive un mix di amore e odio, sfogliando l’album dei ricordi di quell’ultima estate in coppia trascorsa a Varadero, nell’isola di Cuba.

La relazione tra i protagonisti della canzone, stando alle dichiarazioni di Strano, è stata talmente vera e sincera che è impossibile lasciarsi andare all’odio:

Il brano si presta ad una doppia chiave di lettura che ciascuno interpreta a proprio modo. Vorrei odiarti ma non ci riesco perché tutto ciò che abbiamo vissuto è stato vero.

Gemelli Diversi – Vero: ascolta la canzone

Clicca qui per ascoltare la canzone.

Gemelli Diversi – Vero: testo

Da dieci giorni non ti scrivo
Tu non mi chiami
È da due mesi che non vivo perché non mi ami
Da qualche mese che non rido
Che non mi parli
Da settimane che ti fisso ma non mi guardi
Siamo lontano come il sole con la luna adesso
Anche se no, non è più amore non è neanche sesso
Ora che ho perso l’equilibrio non ho un baricentro
Non stiamo mano nella mano ma man mano tento
E ora non riesco più a guardare il mare
Che se poi lo faccio ti rivedo
Mi odio perché ti sei presa il mare
E con lui ti sei tenuta il resto
Mi dirai ma che ci posso fare
Perché in fondo tu sentivi questo
E infatti lo sai ti vorrei odiare
Ma lo sai che proprio non ci riesco.

Ricorderai l’estate a Varadero
Cosa farai quando ci mancheremo
Tequila e lime e dolce è il tuo veleno
Cosa resterà di noi
Riguarderai le foto a Varadero
Cosa farai quando ci cercheremo
Tequila e lime e dolce è il tuo veleno
Mi fa male ma lo sai che ti odio
Non è vero, vero, vero, vero, vero
Perché ti odio non è vero, vero, vero, vero.

Penso a quando tornavamo dalle sere stanchi
Ti salutavo sotto casa e adesso quanto manchi
Ed aspettavo che il portone si chiudesse e infatti
Non l’hai più aperto ma io sono ancora lì avanti
A volte esagero che la vita continua
Ma non riesco a credere che sia finita
Perché ho un concetto un po’ diverso della vita
E te ne vai con la mia storia tra le dita
E ora non riesco più a guardare il mare
Che se poi lo faccio ti rivedo
Mi odio perché ti sei presa il mare
E con lui ti sei tenuta il resto
Mi dirai ma che ci posso fare
Perché in fondo tu sentivi questo
E infatti lo sai ti vorrei odiare
Ma lo sai che proprio non ci riesco.

Ricorderai l’estate a Varadero
Cosa farai quando ci mancheremo
Tequila e lime e dolce è il tuo veleno
Cosa resterà di noi
Riguarderai le foto a Varadero
Cosa farai quando ci cercheremo
Tequila e lime e dolce è il tuo veleno
Mi fa male ma lo sai che ti odio
Non è vero, vero, vero, vero, vero
Perché ti odio non è vero, vero, vero.