Emma, stasera la data zero a Lignano: “Il 3 giugno è anche un Primo Maggio, ho voluto tutte le persone che lavoravano con me. Coraggiosa? No, coerente e perbene”

Emma, Best of me è il nuovo disco, il singolo con Loredana Bertè, i concerti all’Arena di Verona e il tour estivo: tutte le dichiarazioni

La musica riparte live con Emma. Dopo la data zero all’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro, che si terrà questa sera, giovedì 3 giugno, Emma, dopo oltre un anno di attesa, finalmente tornerà live sul prestigioso palco dell’ARENA DI VERONA con due speciali concerti (domenica 6 e lunedì 7 giugno) per festeggiare insieme al pubblico i suoi primi 10 anni di carriera!

Il grande show del 6 giugno all’ARENA DI VERONA sarà disponibile in esclusiva e gratuitamente in streaming dal 15 giugno in prima serata sulla piattaforma ITsART, il sipario digitale per teatro, musica, cinema, danza e ogni forma d’arte, live e on-demand, con contenuti disponibili in Italia, Gran Bretagna e già dai prossimi mesi anche negli altri paesi Europei. “Best of Me at Arena di Verona” per ITsART è prodotto da Friends & Partners e Fenix Entertainment S.p.A. E sarà gratis.

Per poter vedere lo show sulla piattaforma ITsART, gli utenti dovranno registrarsi gratuitamente qui. Il concerto sarà fruibile da Italia e UK.

Ma le novità non finiscono qui… da domani, venerdì 4 giugno, sarà in rotazione radiofonica e disponibile in digitale “Che sogno incredibile”, nuovo singolo di Emma insieme a Loredana Berté, che anticipa il progetto “Best of ME”.

“Che sogno incredibile” è una canzone reggae old school che sancisce la prima collaborazione tra Emma e Loredana Bertè in un brano inedito. Un nuovo importante tassello che si aggiunge ai tanti traguardi raggiunti in carriera durante questi primi 10 anni di musica. Il brano, scritto da Davide Petrella e Michele Canova Iorfida, è prodotto da ZEF e anticipa “Best of ME”, disco contenente 21 canzoni tra le più significative ed importanti del repertorio di EMMA, riarrangiate e presentate in una veste inedita (i brani sono stati prodotti da Katoo & Deepa con la supervisione artistica di Dario Faini).

Emma, oggi, ha tenuto una conferenza stampa per parlare dei suoi prossimo impegni. Ecco tutte le dichiarazioni della cantante, in diretta da Lignano.

“Grazie per essere collegati. Non nascondo una grande emozione. C’è un silenzio quasi sacro in Arena, sono tutti molto attenti e concentrati per quello che succederà stasera. Segna la ripartenza dei live dopo un momento catastrofico. E’ come un Primo Maggio, una festa dei lavoratori. Sono sul palco con tutte le persone che, da sempre, mi hanno accompagnata in questo lavoro. La cosa più dura è stata riconvertire un concerto pensato per i Palasport con una quantità di persone importanti, in posti all’aperto, più piccoli, piegandoci alle regole di questo momento. Era fondamentale mantenere tutto lo staff, per me. Un grande live, con una grande produzione e tante persone che lavorano. A casa non è rimasto nessuno. Alessandra Amoroso, Loredana Bertè e Dardust saranno ospiti a Verona. Tutti i ragazzi di X Factor (tranne le band per questioni legate al Covid) apriranno tutte le mie date del tour estivo, anche Matteo Romano, un giovane artista promettente. E uscirà il mio Best of Me, con versione riarrangiate. E il 4 giugno uscirà con un duetto insieme a Loredana Bertè, una medaglia che mi sono appuntata. Spero vada tutto bene e spero che il pubblico sia contento

Mancano ancora assegnazioni di Firenze, Bari e Napoli per luglio 2021. “Ci saranno, siamo ancora in attesa di una risposta… Non c’è, ad esempio, a Napoli, senza alcuna accusa, un posto possibile dove esibirsi per questa situazione legata al Covid”, spiega Ferdinanzo Salzano.

La presenza dei ballerini mi interessava per coinvolgere la danza, mondo dello spettacolo abbastanza colpita dal Covid. Mi sembrava giusto e doveroso. Ballerini eccellenti anche per dare l’idea di show. Non potendo spingere sulla spettacolarità con glitter, fuochi d’artificio o macchine particolari, abbiamo ricreato la danza per movimenti scenici. La danza deve ripartire insieme alla musica”, spiega Emma, in merito alla presenza di un corpo di ballo.

L’Arena rappresenta un punto importante, ancora di più quest’anno. Sapere che il 90% del pubblico ha aderito a questi due show, è motivo di orgoglio per me. All’interno dell’Arena si è sempre celebrata la musica. Per me, poter tornare all’Arena, significa che in questi 10 anni ho fatto qualcosa di buono” sottolinea la cantante, in merito alle due date all’Arena di Verona.

Il bilancio di Emma è questo:

“Quello che ho imparato in questi 10 anni è che ho ancora tante cosa da imparare. Ricercare sempre qualcosa di nuovo. Io mi definisco coerente, come artista e artista l’interno della società. Questo non è solo il 3 giugno ma anche il Primo Maggio. Ho riconvertito il tour con 50/60 persone al seguito. Su molte cose sono una codarda, ho paura di salire sul palco, sto cercando di piangere da stamattina ma non ci riesco perché ne avrei bisogno. Più che coraggiosa mi definisco impunita e testarda. Sono gli occhi delle persone sul palco e dietro al palco con me. Quando mi hanno abbracciato con le lacrime agli occhi mi hanno fatto sentire una brava persona“.

Sul rapporto che aveva con Franco Battiato: “Con Dardust abbiamo pensato ad un omaggio a Franco Battiato. Quando ho saputo della sua scomparsa, mi si è rotto il cuore in mille pezzi. Dopo tanti anni di questo mestiere, mi sembra sempre che rispetto a tanti altri ho dovuto faticare il triplo. Le persone che mi hanno sempre rispettata sempre tanto, sono stati proprio i grandi della musica. Avere il loro rispetto è stata la spinta nel continuare a fare quello che facevo. Ogni tanto mi chiamava, parlavamo, di musica. Andavo a trovarlo spesso in Sicilia. Qualche giorno prima che mancasse mi ero organizzata per andare a trovarlo e questo periodo non ci ha aiutati con gli spostamenti. Non dimenticherò la vacanza a casa sua. Mi svegliava alle 4 di mattina per andare al mare e in spiaggia”.

“La stima degli artisti grandi mi hanno fatto capire che meritavo di stare in questo mondo. Sono stati attestati di stima importantissimi. Pregiudizi ci sono sempre stati, ci sono e ci saranno, ora non me ne frega più niente. Ho capito che non devo dimostrare niente a nessuno se non a me stessa. So quanto valore do al mio lavoro. Non sono stata appoggiata quanto meritavo, forse, ai tempi. Molti italiani si indignavano per un paio di pantaloncini dorati durante l’Eurovision, forse il mio era un pezzo troppo rock per una donna all’Eurovision. Oggi si indignano contro i francesi che hanno criticato un ragazzo a petto nudo e con i tacchi ma nessuno, ai tempi, si è indignato per quelle accuse fatte nei miei confronti” ammette Emma.

E stasera, data zero a Lignano Sabbiadoro prima dell’Arena di Verona il 6 e 7 giugno 2021. Prima del Fortuna Live Tour dell’estate…

 

Ultime notizie su Emma

Tutto su Emma →