Sanremo 2021, Diodato canta “Fai rumore” nella prima serata del Festival

Festival di Sanremo 2021, Diodato ospite della prima puntata canta “Fai rumore”, canzone vincitrice nel 2020: le parole del cantante

Aggiornamento 2 marzo 2021: Diodato è confermato come ospite della prima puntata del Festival di Sanremo 2021. Il cantautore, che ha trionfato nella scorsa edizione, interpreterà il brano vincitore, Fai rumore, diventato pezzo simbolo di unione e vicinanza, durante i mesi di difficoltà e cambiamenti legati al Covid-19.

Il brano fa parte dell’album “Che vita meravigliosa”, uscito a febbraio 202o.

Diodato ospite della prima puntata del Festival di Sanremo 2021, in onda martedì 2 marzo. Il vincitore della scorsa edizione con la meravigliosa “Fai rumore“, torna sul palco del Teatro Ariston, in una sorta di ideale continuazione tra le due edizione e come giusto riconoscimento a un cantautore che ha trionfato, più che meritatamente, nel 2020.

E’ ancora nelle mente di tutti, sebbene ci sembri lontanissimo nel tempo, il momento della sua vittoria, del suo primo posto e di una consacrazione a tutti gli effetti. Dopo il grande successo ottenuto con “Che vita meravigliosa”, colonna sonora del film “La dea fortuna” di Ferzan Ozpetek, Diodato ha conquistato critica, giuria e pubblico con il suo brano inedito portato in gara. Proprio lui, con il pezzo in questione, avrebbe rappresentato l’Italia in competizione all’Eurovision Song Contest.

Poi, purtroppo, il resto è storia. Il Covid-19 è arrivato, violento, improvviso, ha stravolto e freezato le nostre vita. Ha cambiato quel quotidiano e quella normalità che prima o poi torneremo a riprenderci e goderci appieno.

E proprio la sua “Fai rumore” è stata, soprattutto nei primi mesi, simbolica per la reazione delle persone, scelta spesso come brano da far riecheggiare per le vie deserte del lockdown o per i balconi, rito che ha accompagnato l’Italia nelle prime settimane di contagio.

Una canzone meravigliosa, una ballad che rapisce e che merita il giusto riconoscimento, interrotto improvvisamente poche settimane dopo il trionfo.

Un inizio di Festival che vede la canzone vincitrice del 2020, insieme al suo interprete, abbracciare virtualmente il pezzo che, invece, avrà la meglio nel Sanremo 2021. Un passaggio di consegne più dovuto e necessario che mai e che -perché no?- potrebbe dare il via ad una sorta di tradizione da seguire e rispettare anno dopo anno.

Ecco le parole di Diodato, via Instagram, dopo l’ufficializzazione della sua presenza nella prima serata del Festival di Sanremo 2021:

Domani, come avrete già letto, sarò ospite della prima serata del Festival di Sanremo.

Tornare su quel palco dopo il trionfo dello scorso anno, dopo tutto ciò che mi è accaduto durante questi dodici mesi fuori dall’ordinario, sarà un grande onore.

E lo sarà anche perché, in un momento come questo, credo sia importante avere la possibilità di ritrovarsi, di passare del tempo insieme, di potersi sintonizzare sulle stesse emozioni, su un adesso comune.

Un anno fa quella canzone era qualcosa di intimo, personale e io stesso ero concentrato sul cercare di comunicare le mie sensazioni.
Oggi è un’altra cosa, qualcosa che non appartiene più solo a una mia intimità, ma anche a chi ha ritrovato lì dentro un pezzo della sua vita, a chi l’ha scelta per comunicare la propria presenza in questo tempo sospeso, a chi l’ha usata per abbattere i muri di silenzio, dentro e fuori.

È una cosa che, in questi ultimi mesi, è accaduta a molte delle mie canzoni e questo è probabilmente il premio più importante che ho ricevuto.
Per questo, so già che domani non mi sentirò solo in quel teatro. Sentirò di essere insieme a tutti voi, con le vostre voci, e sarà un privilegio sentire di appartenere a un noi.

Canteremo insieme Fai rumore e chissà, magari avremo modo di innamorarci ancora in questo altrove di questa vita meravigliosa.

Grazie ad Amadeus e a tutti coloro stanno lavorando duramente, con incredibile attenzione, per creare un momento di unità, coesione, spettacolo, leggerezza, cultura.

Che sia una boccata di ossigeno, una energica spinta per un settore che soffre da troppo tempo e per il Paese tutto.

#sanremo2021

Cliccando qui, intanto, riascoltiamo la bellissima Fai rumore.

Sai che cosa penso
Che non dovrei pensare
Che se poi penso sono un animale
E se ti penso tu sei un’anima
Forse è questo temporale
Che mi porta da te
E lo so non dovrei farmi trovare
Senza un ombrello anche se
Ho capito che
Per quanto io fugga
Torno sempre a te
Che fai rumore qui
E non lo so se mi fa bene
Se il tuo rumore mi conviene
Ma fai rumore, sì
Ché non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale
Tra me e te
E me ne vado in giro senza parlare
Senza un posto a cui arrivare
Consumo le mie scarpe
E forse le mie scarpe
Sanno bene dove andare
Che mi ritrovo negli stessi posti
Proprio quei posti che dovevo evitare
E faccio finta di non ricordare
E faccio finta di dimenticare
Ma capisco che
Per quanto io fugga
Torno sempre a te
Che fai rumore qui
E non lo so se mi fa bene
Se il tuo rumore mi conviene
Ma fai rumore sì
Che non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale tra me e te
Ma fai rumore sì
Ché non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale
E non ne voglio fare a meno oramai
Di quel bellissimo rumore che fai

Ultime notizie su Festival di Sanremo 2021

Il Festival di Sanremo, anche noto come Festival della Canzone Italiana, è la principale manifestazione dedicata alla musica italiana.

Tutto su Festival di Sanremo 2021 →