Dimmi ora, Madame feat. Guè Pequeno: audio e testo della canzone (visual video)

Madame feat. Guè Pequeno, Dimmi ora: il testo e significato della canzone, ascolta il brano su Soundsblog, ecco di cosa parla (video)

Dopo la sua convincente e applaudita esibizione, in gara, al Festival di Sanremo 2021, Madame ha rilasciato il suo album di debutto, l’omonimo “Madame”. La giovanissima cantante, dopo aver presentato “Voce” in competizione ed essere salita ai primi posti del brani più venduti e trasmessi in radio, ha condiviso un nuovo brano dal suo disco, Dimmi ora, inciso insieme a Guè Pequeno.

Il pezzo racconta di una incapacità di confrontarsi, di un rapporto che ha bisogno di un confronto. C’erano aspettative (“Io che cercavo in te un po’ di purezza, Perché avevo già macchiato la mia tunica”) che esplodono e prendono vita nelle frasi del ritornello, dopo si chiede esplicitamente di essere diretti e chiedono un chiarimento, doloroso pure che sia  (“Dimmi ora che non hai, Più voglia di restare con me, Dimmi ora che non sai, Se ciò che sono fa per te”).

Qui il visual video, a seguire il testo della canzone.

Madame feat. Guè Pequeno, Dimmi ora, Testo

[Intro]
2nd Roof music

[Strofa 1: Madame]
Ogni pensiero si accascia, la tua bocca umida
Sosta vietata nell’uscio, ma
Hai preso parole diverse per dirmi tu stesso
Che sarebbe meglio concluderla, scusa, ma
Il mio passato l’ho annodato all’ugola ed ulula
Chiedimi di liberarti dagli hooligans
In fondo son solo che pezzi
Che non ho ingerito da subito
Ti ci ho mischiato da stupida, ti chiedo scusa di nuovo
Perdona la mente non lucida
Però in ‘sti giorni mi serve una multipla
Per collegare i miei cavi
Dar luce alla ragione, ho un rancore che mi percula
E non so stare sola, non so stare nuda
Ma so stare in buona, sì, solo se in tuta
Rimani nеl sofà, ti accendo la stufa

[Pre-Ritornello: Madame]
Ogni mia parola si appoggia alla musica
Pure nel mеntre di una guerra punica
Prima dicevi: “Sei unica”
Ora ti stanchi se non si comunica
È solo che brulica nel mio sangue la tua musica
Che se non piangi, ti giudica
Io che cercavo in te un po’ di purezza
Perché avevo già macchiato la mia tunica

[Ritornello: Madame & Guè Pequeno]
Dimmi ora che non hai
Più voglia di restare con me
Dimmi ora che non sai
Se ciò che sono fa per te
Dimmi ora se lo fai
O non hai pazienza di stare a parlare per ore di come
La fame mi ha reso peggiore di così (G-U-È)

[Strofa 2: Guè Pequeno]
Dovevo morire (Ah-ah), ma mi sono scordato (Uff)
Ho toccato il fondo nell’abisso e l’ho guardato
Yeah, e lui ha guardato me (Seh)
Piangevo grosse gocce sotto a due lenti fumé (Seh)
Tutti vogliono degli idoli per poi distruggerli (Ah-ah)
Dove sarai quando la mia corona farà ruggine? (Dove?)
Sembrava si inchinassero
Ma stavano prendendo le misure per farmi cadere in basso (Baby)
Baby, è attorno a mezzanotte come Miles Davis (Ah)
Che viene a trovarmi il devil (Damn)
E mi fa pensare al che sarebbe, al che fosse (Ah, ah, ah)
Quando eravamo uno dentro l’altra, matrioske (Yeah)

[Ritornello: Madame]
Dimmi ora che non hai
Più voglia di restare con me
Dimmi ora che non sai
Se ciò che sono fa per te
Dimmi ora se lo fai
O non hai pazienza di stare a parlare per ore di come
La fame mi ha reso peggiore di così

I Video di Soundsblog

Ultime notizie su Madame

Madame, il cui vero nome è Francesca Calearo, è una rapper e cantautrice italiana di genere hip hop urban, nata a Creazzo (Vicenza) il 16 gennaio 2002.

Tutto su Madame →