Grammy 2015 vincitori: Sam Smith trionfa, bene Beck, Madonna fa centro con Living for love

Grammy Awards 2015. Scopri i vincitori su Blogo.it, Sam Smith il re della serata

I Grammy 2015 hanno confermato tutto. In positivo. Le premesse erano ottime, visto il cast annunciato nei giorni scorsi e il trionfo di Sam Smith appariva annunciato. Così è stato sia dal lato dei vincitori, sia da quello degli artisti che si sono esibiti durante le oltre tre ore di spettacolo. L’evento musicale dell’anno -snobbato dalle tv italiane- ha incollato al pc i veri appassionati di musica. Perché, in questo evento, c’era ogni genere e un cast davvero impeccabile. Apertura con gli AC/DC, elementi jazz con la classe e le voci di Tony Bennett e Lady Gaga in un appassionato Cheek to Cheek, il country di Eric Church e Miranda Lambert, il ritorno di Katy Perry dopo il Superbowl con l’intimista e delicata By the Grace of God. Infine, forse l’evento più atteso, il ritorno ufficiale di Madonna con il suo primo singolo da Rebel Heart, Living For Love.

Uno show che è stato spettacolo puro con un cast mozzafiato (Beyoncé, Lady Gaga, Madonna, Katy Perry, Sam Smith, Mary j. Blige e Sia tutti sullo stesso palco). Addirittura, quello che rischiava di essere meno “appetititoso” erano proprio i premi assegnati perché sovrastati da tali nomi di spicco. Confermata l’ascesa di Sam Smith che conquista le categorie principali e si porta a casa ben quattro premi. Bene anche Pharrell Williams, Beck e Beyoncé. Niente da fare, anche quest’anno, per Katy Perry. Nemmeno con Dark Horse è riuscita a portare a casa l’ambito Grammy. Missione rimandata?

Qui sotto tutta la serata minuto per minuto, con il nostro liveblogging e gallery delle esibizioni.

Grammy Awards 2015 minuto per minuto, tutti i vincitori

Grammy 2015, John Legend e Common, Glory

05.38. La serata si chiude con la toccante “Glory” di Common & John Legend, colonna sonora del film Selma.

Grammy 2015, Beyoncé, Take My Hand, Precious Lord

05.35. Beyoncé incanta la platea e chiunque la ascolti con le note del brano “Take My Hand, Precious Lord”

9q

05.21. Il momento Ad Memoriam, con un’ovazione per Robin Williams.

9p

05.07. E’ il momento del premio Record od the Year. E anche in questo caso, Sam Smith con Stay With me batte tutti.

9o

05.02. Beck sul palco per la sua performance di Heart is a Drum.

9n

04.57. Continua il trionfo di Sam Smith con la vittoria nella categoria “Song of the Year” grazie a “Stay with me”

Grammy 2015, Sia, Chandelier

04.53. Chandelier di Sia, anche in questo caso di spalle, senza mostrare il viso.

04.46. Intanto Kanye West trova sempre un modo per farsi notare…

9a

04.42. A sorpresa, in parte, Beck vince il premio Album of the year.

9

04.39. Prince sul palco per presentare le nomination dell’Album of the year.

8p

04.37. Juanes sul palco.

Grammy 2015, Sam Smith e Mary J Blige in Stay With Me

04.35. La meraviglia dell’esibizione di Sam Smith insieme a Mary J Blige nel brano Stay With Me.

7r

04.31. Taylor Swift sul palco per presentare Sam Smith e Mary J Blige

Grammy 2015, Rihanna, Kanye West e Paul McCartney in Four Five Seconds

04.24. Ecco poi finalmente Rihanna, Kanye West e Paul McCartney per il brano “Four Five Seconds”. E, per la cronaca, Madonna, tra il pubblico la cantava e la ballava.

7

04.17. Brandy Clark con Hold My Hand per un’altra passeggiata nel country.

6zzzzzz

04.14. Il country tanto amato in America: ecco Eric Church sul palco.

6zzzz

04.04. E’ la volta di Usher con il brano “If it’s magic”

Grammy 2015 Lady Gaga e Tony Bennett, Cheek to Cheek

04.00. Esibizione raffinata ed elegante di Lady Gaga e Tony Bennett in Cheek to Cheek.

Grammy 2015 Katy Perry, By the Grace of God

03.52. Una sobria (e mora) Katy Perry canta (dal vivo) “By the grace of God”.

5f

03.46. Un messaggio di Obama contro la violenza domestica per fermare le morti e le aggressioni che vedono donne e uomini vittime.

5d

03.36. Ecco Pharrell Williams che canta una nuova versione di… “Happy! (!)

4l

03.33 Miranda Lambert, intanto, vince il premio Best Country Album

Grammy 2015, Annie Lennox, I put a spell on you

03.30 L’esibizione continua con Hozier che accompagna Annie Lennoz con la chitarra nel brano I Put a spell on you

Grammy 2015, Hozier, Take Me to Church

03.27. Si torna dopo la pubblicità con Hozier e la sua Take Me To Church

Grammy 2015, Adam Levine e Gwen Stefani, My Heart is open

03.18. Adam Levine duetta con Gwen Stefani nella tenera e romantica My heart is open.

03.14. Paul McCartney apprezza l’evolversi della serata.

Grammy 2015 Ed Sheeran Thinking Out Loud

03.08. Ed Sheeran canta “Thinking Out Loud”

3a

03.00. Best R&B Performance è il prossimo premio assegnato. Vince… Beyoncé. Ringrazia Dio, la famiglia e tutti quanti.

2m

03.00. Best Rock Album? Beck!

Grammy 2015 Madonna Living for Love

02.51. Miley Cyrus e Nicki Minaj presentano Madonna con Living for love. Esibizione live solo parziale ma grandi effetti scenici con gospel finale e Madonna sollevata che sparisce in aria. Qui sopra le foto dell’esibizione.

1c

02.46. Sul palco, dopo la pubblicità, ecco Kanye West, al buio, illuminato solo da un fascio di luce mentre canta “Only one”.

1b

02.37. E’ il momento di consegnare un altro premio. La categoria è “Best Pop Vocal Album”: Coldplay, Miley Cyrus, Ariana Grande, Katy Perry, Ed Sheeran o Sam Smith? La Perry starà incrociando tutto il possibile. Niente da fare: vince In the lonely hour.

1a

02.35 Miranda Lambert, energica e grintosa, canta sul palco “Little Red Wagon”.

0i

02.26. Best Pop Solo Performance per… Happy di Pharrell Williams. Ancora. Riusciremo a dimenticare prima o poi questa canzone? Battuta Sia, Sam Smith, Taylor Swift e la strepitosa All of Me. Bah. Anche Pharrell è incredulo. Come me.

0h

02.23. Jessie J insieme a Tom Jones sul palco per il brano “You’ve Lost That Loving Feeling”

0g

02.19. Si torna dalla pubblicità con l’esibizione di Ariana Grande con Just a Little Bit of your heart, una ballad dal suo ultimo album My Everything. Voce impeccabile, ammettiamolo.

0f

02.10. Best New Artist… Sam Smith! Cerca di dire qualcosa senza scoppiare a piangere (testualmente). Ringrazia la casa discografica, madre e padre.

02.00 Aprono gli AC/DC l’edizione 2015 dei Grammy Awards mentre il pubblico presente in sala si scatena.

01.59. Se eravate curiosi di vedere il look di Katy Perry, eccovi accontentati.

01.47. Kanye West è il produttore del nuovo disco di Rihanna ma non può rivelare la data d’uscita dell’album.

01.43. Taylor Swift non si esibirà dal vivo questa sera. Ha negato ancora una volta le voci di una performance e ha detto a Seacrest di essere felice del riscontro ottenuto con 1989 e per il suo album pop, perché è stato un rischio per lei.

01.40. Qualche curiosità. Katy Perry è arrivata con i capelli viola e tutti e ha parlato della sua performance record al Super Bowl. Ha ammesso di aver provato lo spettacolo 40 volte prima di esibirsi dal vivo. Ammette di essere un po’ stanca perché è rimasta fino a tardi, la scorsa notte, a guardare alcuni episodi di “Trasparent”.

01.38 Saluti da Usher direttamente dal Red Carpet.

01.27. Ed ecco l’arrivo di Lady Gage e Tony Bennett, mano nella mano. Loro saranno tra i performer della serata.

01.26. John Legend sul red carpet insieme alla moglie.

01.24. E i Paramore conquistano la Best Rock Song!

01.22. Complimenti a Christina Aguilera e A Great Big World per Best Duo Performance con “Say Something”

0c

01.17. Uno dei maggiori fenomeni esploso negli ultimi tempi, ecco Pharrell Williams.

01.08. Sia non intende interrompere la tradizione di NON mostrare il suo viso. Ed ecco l’unico modo per esserci ma solo in parte:

01.07. Ariana Grande arriva al red carpet e potete vederla mentre passa, tipo apparizione, in questo video qui sotto:

Il red carpet è iniziato e, insieme a questo, ecco i primi vincitori confermati che non saranno annunciati durante la diretta di questa notte.

Update 8 febbraio 20.33. Ecco la scaletta prevista per i Grammy 2015. Ad aprire dovrebbero essere gli AC/DC. Sesta la performance di Madonna con la prima esibizione live di Living for love.

I Grammy Awards 2015 verranno consegnati fra poche ore, nella notte tra l’8 e il febbraio 2015 in Italia. Qui da noi saranno le 2 di lunedì mattina quando andrà in onda la premiazione -con le rispettive esibizioni- degli artisti più celebri e più importanti dell’anno. Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa serata fondamentale per il mondo della musica e che noi di Soundsblog seguiremo in diretta, tenendovi aggiornati minuto per minuto sui vincitori.

Grammy 2015, le nomination

Ecco tutte le categorie e le rispettive nomination ai Grammy Awards 2015. Ad avere maggiori possibilità, secondo le previsioni, potrebbe essere Sam Smith, il cantante inglese che grazie al brano “Stay with me” è super favorito nelle categorie Song of the year, Album of the year, Best New Artist e Record of the year.

Sarà questo l’anno fortunato per Katy Perry, dopo il successo al Super Bowl 2015, per portarsi a casa un premio grazie a Dark Horse (successo indiscusso) o Prism, il suo ultimo disco pubblicato? Qui sotto tutte le nomination:

Album of the Year:

Beck – “Morning phase”

Beyoncé – “Beyonce”

Ed Sheeran – “x”

Sam Smith – “In the lonely hour”

Pharrell Williams – “Girl”

Best New Artist:

Bastille

Iggy Azalea

Brandy Clark

Haim

Sam Smith

Record of the Year:

“Fancy” di Iggy Azalea ft. Charli XCX
”Chandelier” di Sia

”Stay with me (Darkchild version)” di Sam Smith

”Shake it off” di Taylor Swift

”All about that bass” di Meghan Trainor

Song of the Year:

“Chandelier” di Sia

”All about that bass” di Meghan Trainor

”Shake it off” di Taylor Swift

”Stay with me (Darkchild version)” di Sam Smith

”Take me to church” di Hozier

Best Rap Performance:
“3005” di Childish Gambino

”0 to 100/The Catch Up” di Drake

”Rap God” di Eminem

”i” di Kendrick Lamar

”All I need is you” di Lecrae

Best Rap Album:

“The new classic” di Iggy Azalea

”Because the internet” di Childish Gambino

”Nobody’s smiling” di Common

”The Marshall mathers LP2″ di Eminem

”Oxymoron” di ScHoolboy Q

”Blacc Hollywood” di Wiz Khalifa

Best Pop Duo/Group Performance:

“Fancy” di Iggy Azalea ft. Charli XCX

”A sky full of stars” dei Coldplay

”Say something” di A Great Big World ft. Christina Aguilera

”Bang bang” di Ariana Grande, Jessie J & Nicki Minaj

”Dark horse” di Katy Perry ft. Juicy J

Best Alternative Music Album:

“This is all yours” degli alt-J

”Reflektor” degli Arcade Fire

”Melophobia” dei Cage the Elephant

”St. Vincent” di St. Vincent
”Lazaretto” di Jack White

Best Rock Album:

“Ryan Adams” di Ryan Adams

”Morning phase” di Beck

”Turn blue” dei The Black Keys

”Hypnotic eye” di Tom Petty & the Heartbreakers

”Songs of innocence” degli U2

Best Rock Song:

“Ain’t it fun” dei Paramore

”Blue moon” di Beck

”Fever” dei The Black Keys

”Gimme something good” di Ryan Adams

”Lazaretto” di Jack White

Best Country Album:

“Riser” di Dierks Bentley

”The outsiders” di Eric Church

”The way I’m livin'” di Lee Ann Womack

”12 Stories” di Brandy Clark

”Platinum” di Miranda Lambert

Best Rap/Sung Collaboration:

“Blak Majik” di Common ft. Jhené Aiko

”The monster” di Eminem ft. Rihanna

”Tuesday” di I Love Makonnen ft. Drake

”Studio” di ScHoolboy Q ft. BJ The Chicago Kid

”Bound 2″ di Kanye West & Charlie Wilson

Best Rap Song:

“Anaconda” di Nicki Minaj

”Bound 2″ di Kanye West & Charlie Wilson

”i” di Kendrick Lamar

”We dem boyz” di Wiz Khalifa

”0 to 100/The catch up” di Drake

Best Country Song:

“American kids” di Kenny Chesney

”Automatic” di Miranda Lambert

”Give me back my hometown” di Eric Church

”I’m not gonna miss you” di Glen Campbell

”Meanwhile back at mama’s” di Tim McGraw ft. Faith Hill

Best Country Duo/Group Performance:

“Gentle on my mind” di The Band Perry

”Somethin’ bad” di Miranda Lambert with Carrie Underwood

”Day drinking” dei Little Big Town

”Meanwhile back at mama’s” di Tim McGraw ft. Faith Hill

”Raise ‘em up” di Keith Urban ft. Eric Church

Best Country Solo Performance:

“Give me me back my hometown” di Eric Church

”Invisible” di Hunter Hayes

”Automatic” di Miranda Lambert

”Something in the water” di Carrie Underwood

”Cop car” di Keith Urban

Best Pop Vocal Album:

“Ghost stories” dei Coldplay

”Bangerz” di Miley Cyrus

”My everything” di Ariana Grande

”Prism” di Katy Perry

”x” di Ed Sheeran

”In the lonely hour” di Sam Smith

Best Urban Contemporary Album:

“Sail out” di Jhene Aiko

”Beyoncé” di Beyoncé

”X” di Chris Brown

”Mali is” di Mali Music

”G I R L” di Pharrell Williams

Best Dance/Electronic Album :

“Syro” di Aphex Twin

”While (1″ di Deadmaus

”Nabuma rubberband” dei Little Dragon

”Do it again” dei Röyksopp & Robyn

”Damage control” dei Mat Zo

Best Dance Recording:

“Never say never” dei Basement Jaxx

”Rather be” dei Clean Bandit ft. Jess Glynne

”F for you” dei Disclosure ft. Mary J. Blige

”I got u” di Duke Dumont ft. Jax Jones

”Faded” degli Zhu

Best Latin Pop Album:

“Tangos” di Ruben Blades

”Elypse” di Camila

”Raiz” di Lila Downs, Niña Pastori & Soledad Pastorutti

”Loco de amor” di Juanes

”Gracias por estar aqui” di Marco Antonio Solis

Best Compilation Soundtrack for Visual Media:

“American Hustle”

”Guardians of the galaxy”

”Frozen”

”Get on up: the James Brown story”

”The wolf of Wall Street”

Best Music Video:

“We exist” degli Arcade Fire

”Turn down for what” di DJ Snake & Lil Jon

”Chandelier” di Sia

”Happy” di Pharrell Williams

”The golden age” di Woodkid ft. Max Richter

Best Music Film:

“Beyoncé & Jay Z: on the run tour” di Beyoncé & Jay Z

”Ghost stories” dei Coldplay

”20 feet from stardom” di Darlene Love, Merry Clayton, Lisa Fischer & Judith Hill

”Metallica: through the never” dei Metallica

”The truth about love tour: live from Melbourne” di Pink

Best Pop Solo Performance:

“All of me” di John Legend

”Chandelier” di Sia

”Stay with me” di Sam Smith

”Shake it off” di Taylor Swift

”Happy” di Pharrell Williams

Best Reggae Album:

Ziggy Marley – “Fly Rasta”

Lee “Scratch” Perry – “Back on the controls”

Sean Paul – “Full frequency”

Shaggy – “Out of many, one music”

Sly & Robbie & Spicy Chocolate – “The reggae power”

Soja – “Amid the noise and the haste”

Best Traditional Pop Vocal Album:

“Cheek to cheek” di Lady Gaga & Tony Bennett

”Sending you a little Christmas” di Johnny Mathis

”Nostalgia” di Annie Lennox

”Partners” di Barbra Streisand

”Night songs” di Barry Manilow

Best Americana Album:

“The river & the thread” di Rosanne Cash

”Terms of my surrener” di John Hiatt

”Bluesamericana” di Keb’ Mo’

”A dotted line” di Nickel Creek

”Metamodern sounds in country music” di Sturgill Simpson

Best Spoken Word Album:

“Actors anonymous” di James Franco

”A call to action” di Jimmy Carter 
”Carsick: John Waters hitchhikes across America” di John Waters

”A fighting chance” di Elizabeth Warren

”Diary of a mad diva” di Joan Rivers

”We will survive: true stories of encouragement, inspiration and the power of song” di Gloria Gaynor

Best Gospel Album:

“Help” di Erica Campbell

”Amazing” di Ricky Dillard & New G

”Withholding nothing: live” di William McDowell

”Forever yours” di Smokie Norful

”Vintage worship” di Anita Wilson

Best Rock Performance:

“Gimme something good” di Ryan Adams

”Do I wanna know?” degli Arctic Monkeys

”Blue moon” di Beck

”Fever” dei The Black Keys

”Lazaretto” di Jack White

Best Metal Performance:

“Neon knights” degli Anthrax

”High road” dei Mastodon

”Heartbreaker” dei Motörhead

”The negative one” degli Slipknot

”The last in line” dei Tenacious D

Best R&B Performance:

“Drunk in love” di Beyoncé ft. Jay Z

”New flame” di Chris Brown ft. Usher & Rick Ross

”It’s your World” di Jennifer Hudson ft. R. Kelly

”Like this” di Ledisi

”Good kisser” di Usher

Best R&B Song:

“Drunk in love” di Beyonce ft. Jay Z

”Good kisser” di Usher

”New flame” di Chris Brown ft. Usher & Rick Ross

”Options (Wolfjames version)” di Luke James ft. Rick Ross

”The worst” di Jhené Aiko

Best R&B Album:

“Islander” di Bernhoft

”Lift your spirit” di Aloe Blacc

”Love, marriage & divorce” di Toni Braxton & Babyface

”Black radio 2″ dei Robert Glasper Experiment

”Give the people what they want” di Sharon Jones & The Dap-Kings

Grammy 2015, le esibizioni della serata

grammy

Sono numerose le performance previste durante la diretta dei Grammy Awards 2015. Ecco qualche anticipazione. Chris Martin canterà insieme a Beck, reduce dal successo di Morning Phase. Non mancheranno Tony Bennett e Lady Gaga, dopo il grande successo del loro Cheek to Cheek, Common insieme John Legend, Jessie J. con Tom Jones, Hozier con Annie Lennox, Adam Levine con Gwen Stefani in “My heart is open”. Previsti anche Pharrell Williams, Miranda Lambert, Ed Sheeran, Eric Church, Ariana Grande e Usher. Kanye West, Rihanna e Paul McCartney eseguiranno FourFiveSeconds, Sia- probabilmente con il volto sempre coperto- incanterà con Chandelier mentre Sam Smith e Mary J. Blige duetteranno in un brano tratto dal disco “In the lonely hour”. Chiudiamo con una delle cantanti più attese della serata evento: Madonna con la sua Living for love.

Grammy 2015 diretta, dove si può vedere?

Sul sito ufficiale dei Grammy Awards è possibile seguire il red carpet della serata.

Grammy 2015, second screen

Seguitissimo su Twitter, i Grammy Awards hanno come hashtag ufficiale “#GRAMMYs” ed è possibile essere aggiornati in tempo reale sulle previsioni, commenti e anche foto backstage da parte del profilo Twitter

Vi aspettiamo per seguire in tempo reale e commentare con voi l’assegnazione dei Grammy 2015! Naturalmente su Blogo.it…

I Video di Blogo

Kanye West – All Of The Lights ft. Rihanna, Kid Cudi

Ultime notizie su Madonna

Tutto su Madonna →