Lady Gaga ‘The Edge of glory” ricorda “A Song for the lonely” di Cher? Dopo Madonna, ritornano le voci di canzoni copiate e plagi… Audio e video

“The edge of glory” di Lady Gaga troppo simile a “A song for the lonely” di Cher?

Ieri sera c’è stata l’ennesima attesa di Lady Gaga per ascoltare il brano “The edge of glory”, ascoltato e visto positivamente dalla maggior parte dei fan della cantante. A questo punto c’è una premessa necessaria da fare prima di continuare questo discorso, proprio per evitare equivoci di lettura. Mi piace Lady Gaga, sono andato ad un suo concerto e l’ho vista cantare live in maniera eccelsa. Ho i suoi album ma non sono un fan ‘estremo’: la ascolto, mi piace, sono curioso di come sarà il suo album “Born this way” e ho trovato i brani usciti, fin ad ora, molto orecchiabili. Quindi, non sono prevenuto e nemmeno la proteggo da eventuali critiche o illazioni, in una campana di vetro.

Questo per parlare delle ennesime voci di plagio che hanno invaso il web da pochi minuti dopo lo streaming della sua ultima canzone. “The Edge of glory” ricorderebbe principalmente due canzoni: “A song for the lonely” di Cher e a “My life would suck without you” di Kelly Clarkson. Citazione? Plagio? Somiglianza? Il ritornello dell’ultimo brano di Lady Gaga lo trovo simile a quello di Cher, diversamente trovo meno evidente la similarità al brano della Clarkson.

Ma non è la prima volta che accade, ultimamente. Ricordate tutto il polverone sollevato da “Born this way”, giudicata una scopiazzata di “Express Yourself” di Madonna? In quel caso il web si era diviso: è simile, è uguale, non è vero la ricorda solo o non sono affatto simili. Un discorso simile è nato anche per “Judas”. Ma, in questo caso, il plagio sarebbe stato “in casa”: troppo simile alla sua “Bad romance?”. Tre canzoni uscite e tre presunte copie. Quello che sembra innegabile è la solita attenzione estrema e mediatica sui brani di Lady Gaga. Non appena esce, sembra nascere la gara a chi per primo rivede musicalità o ritmo simile ad altre canzoni. E questo accanimento non è mai accaduto ad altri artisti, in così breve tempo, con ogni sua canzone appena uscita. Perchè?

Possiamo tornare al solito ‘vecchio discorso delle aspettative‘. Se stai per uscire con un album già molto atteso e ti lanci parlando di un cd che rivoluzionerà il mondo musicale, rischi di essere messo ancora di più sotto la lente di ingrandimento. E così “Born this way” viene visto come un brano copiato che non ha aggiunto nulla ma solo plagiato, “Judas” delude per il polverone nato e gli scandali che l’hanno anticipato, sgonfiato da un video che di scandaloso non ha nulla e “The edge of glory” viene subito paragonato altre canzoni.

La domanda che, però, nasce in tutta questa situazione è: Perchè? Pensiamoci un attimo. Vale per Lady Gaga come per qualsiasi altro cantante. Se hai l’attenzione mondiale attorno a te, perchè copiare un brano di altre artiste famose? Impossibile non essere beccata, impensabile non dover subire l’onta di essere vista come una copiona. Ma il guadagno artistico, in tutto questo, dov’è? Non ha scelto brani sconosciuti ma di glorie della musica internazionale, tra cui Cher e Madonna in primis. In questo caso, il rischio è ancora maggiore e scontato.

Perchè rischiare di inimicarsi i fan di Cher e Madonna? Ammettiamolo: parecchi seguaci di Miss Ciccone hanno reagito molto male all’uscita di “Born this way”, etichettando Lady Gaga come una cantante che ha copiato sfacciatamente la loro beniamina. Stesso discorso potrebbe nascere per i fan di Cher, magari seccati da una cantante che tenta il successo con una vecchia hit non sua. E avere “contro” i fan di Madonna e Cher, non è esattamente questione di poco conto. Pensate cosa succederebbe se (cosa improbabile…) tra i nuovi brani ce ne fosse uno che ricordi una hit di Britney Spears, magari una Toxic o una Overprotected. Il 2012 in anticipo…

Queste voci e critiche vogliono avere lo scopo di ridimensionare la presuntuosità apparente di Lady Gaga? Mi dici che farai l’album del secolo? E io ti smonto ogni canzoni uscita, una ad una, mostrando quanto sia poco originale. Lo sport sembra quello. Ma, allora, perchè copiare? Non avrebbe senso farlo volutamente come non ha motivo di esistere la tesi che nessuno del suo staff conoscesse le canzoni storiche a cui si è ispirata. E allora perchè non prenderle come un caso? Somigliano a due hit storiche? Quante volte tanti altri artisti e brani sono incappati in questa spirale di accuse di plagio? Del resto, il solito saggio potrebbe rispondere che “le note alla fine sono solo sette”. Del resto, nel caso di “The edge of glory”, se il ritornello è simile a quello di Cher, il resto della canzone è sicuramente originale e nuova, un mix di elettronica e strumenti classici che rendono il brano simile ad una ballad… da ballare (scusate il gioco, voluto, di parole).

E, finora – ad esclusione del ritornello – il resto almeno non ricorda nessun altro brano.

Qui sotto, le canzoni di Cher e Kelly Clarkson…

Cher – A song for the lonely

Kelly Clarkson – My life would suck without you

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Lady Gaga

Tutto su Lady Gaga →