Ariana Grande 'costretta' da Pharrell Williams a scrivere sull'attacco terroristico di Manchester.

Pharrell Williams ha invitato apertamente Ariana Grande a scrivere e parlare dell'attentato di Manchester, nel nuovo disco.

ariana-grande-nuovo-album.png

Il 22 maggio 2017, un attentatore suicida ha scatenato un'esplosione poco dopo il concerto di Ariana Grande alla Manchester Arena - uccidendo 23 persone (bambini inclusi...) e ferendone 139. Nei mesi a seguire, accompagnati dal dolore e dall'ansia per quello che era accaduto, Ariana Grande ha raccontato di essere stata spronata da Pharrell Williams a parlare dell'attacco terroristico.

Ecco cosa ha raccontato alla rivista Paper:

"Nel complesso, [Pharrell1] mi ha costretta a farlo uscire da me perché ero mentalmente in un momento davvero brutto. Ho sempre avuto ansia, ho avuto ansia per anni. Ma quando sono tornato a casa dal tour, l'ansia ha raggiunto un picco molto diverso e intenso. [Pharrell1] era tipo, 'Devi scrivere di quello che è accaduto. Devi farlo in musica e toglierti questo peso, dolore, ti prometto che ti aiuterà a guarire. E sicuramente ha aiutato"

Proprio il pezzo "Get Well Soon", traccia presente nel nuovo album "Sweetener". è il tributo di Ariana Grande alle vittime.

  • shares
  • Mail