Laura Pausini vince 4 premi al Festival di Viña del Mar 2014

L'artista romagnola ha festeggiato i 20 anni di carriera in Sudamerica.

Il Festival di Viña del Mar, per i pochi che non lo conoscono, è una manifestazione canora che si può definire tranquillamente l'equivalente sudamericana del Festival di Sanremo con il quale, appunto, è gemellata. Fondato nel 1960, a questo Festival, che si svolge a Viña del Mar in Cile, possono partecipare anche artisti proveniente da tutto il mondo (questa regola è stata introdotta nel 1968) e i cantanti italiani che sono riusciti a trionfare sono stati Paolo Meneguzzi, Annarita Spinaci, Desà, Piero Cotto, Claudio Cirimele, Domenico Protino, Simona Galeandro, Marco Del Freo e Denise Faro.

Questa premessa è necessaria, quindi, per sottolineare il prestigio di questa manifestazione. Laura Pausini, che è stata invitata in Cile per festeggiare i suoi vent'anni di carriera, ha vinto ben quattro premi nell'ultima edizione di questo festival, facendo en-plein di riconoscimenti.

L'artista romagnola si porterà in Italia i seguenti premi: la Torcia d'Argento, la Torcia d'Oro, il Gabbiano d'Argento e il Gabbiano d'Oro. Questi riconoscimenti le sono stati assegnati direttamente dal pubblico sudamericano.

laura pausini vina del mar

Laura Pausini ha offerto al pubblico latino una grande performance, praticamente un mini-concerto: la cantante ha eseguito le versioni in spagnolo di La solitudine, Strani amori, Incancellabile, E ritorno da te, Vivimi, Tra te e il mare, Benvenuto e Limpido.

La Pausini è stata l'ospite d'onore di questa edizione del Viña del Mar insieme a Ricky Martin e Rod Stewart. Queste sono state le dichiarazioni con le quali l'artista ha commentato questo suo exploit:

E' stato bellissimo per me festeggiare con il mio amato pubblico latino americano questi vent'anni di musica insieme. Mi sono sempre stati vicini, non mi hanno mai abbandonato. Ero emozionatissima perché cantare per un pubblico così vasto non è certo facile, anche dopo tanti anni di esperienza. Io e la mia band, la mia orchestra e i miei ballerini siamo orgogliosi di essere stati parte di quello che viene chiamato il festival di tutti i festival. Ancora grazie a Viña del Mar.
  • shares
  • +1
  • Mail