Veleno 8: il nuovo capitolo della saga di Gemitaiz e MadMan (Testo e Audio)

Veleno 8, feat. con Gemitaiz, è una canzone contenuta nel nuovo mixtape di MadMan, MM Vol. 4, pubblicato il 12 novembre 2021.

Veleno 8 è l’ottavo capitolo della saga di Gemitaiz e MadMan, contenuto nel nuovo mixtape del rapper di origini pugliesi, MM Vol. 4, disponibile dal 12 novembre.

Prodotto da Mixer T. e PK, Veleno 8 è l’ottava traccia del mixtape di MadMan che, oltre a Gemitaiz, vede anche la partecipazione di Rafilù e Speranza, Massimo Pericolo, MV Killa e Yung Snapp, Ivan, Mattaman, Lil’Pin, Ill Nacho e Rik Rox, e Zano.

Veleno, Gemitaiz e MadMan: i capitoli precedenti

La saga di Veleno è iniziata nel 2009 con la canzone dal titolo omonimo, inserita da Gemitaiz nel suo mixtape, Quello che vi consiglio.

Veleno pt. 2, invece, è stata pubblicata nel 2010 e inserita nel secondo volume del mixtape di Gemitaiz (Quello che vi consiglio Vol. 2).

Veleno pt. 3, invece, è stata rilasciata nel 2011 ed è presente nel mixtape di Gemitaiz e MadMan, Haterproof.

Veleno pt. 4 si trova nel mixtape di Gemitaiz, Quello che vi consiglio Vol. 4, pubblicato nel 2013, mentre Veleno pt. 5 si trova nel quinto volume di Quello che vi consiglio, pubblicato nel 2014.

Veleno 6, invece, è stato pubblicato nel 2016 ed è presente nel mixtape di MadMan, MM Mixtape Vol. 2.

Veleno 7, infine, è stato pubblicato nel 2019 ed è il primo singolo estratto da Scatola Nera, album di Gemitaiz e MadMan.

Una curiosità: Veleno 8 è anche il titolo di un dissing contro Gemitaiz e MadMan, pubblicato da Canesecco due anni fa.

Veleno 8: testo

Clicca qui, per ascoltare la canzone.

È il Gemitaiz, te rispondo ancora, what
Giri con i bot, minimo sei un flop
Vendico l’hip-hop tipo Holy Ghost
Per i posteri con i poster in camera con gli Uniposka
E la firma nostra nei posti come una cosca
Abbiamo tutti gli occhi rossi come una giostra
Broski, noi siamo i mostri di questa roba
Ho skills molto più grandi dell’altra volta
Metto in moto, tu dammi un attimo e parto
Ho il rap su quel piedistallo, te sei matto
Scrivo da secoli, ho i demoni e rappo
Qui da sempre, sono un ghost
Sì, buco i femori, i miei metodi sono peggio dei tuoi
Dicono, alright, quando arrivo, goodbye
Quindi mo’ eccomi e scusami se passo
No, non colmi il gap, c’è una password
Ti chiamo più tardi, ti sparo con le armi
Ho gradi più alti, non mi fanno mai giocare con gli altri
Voglio contare i contanti col mare davanti
Mangiare gamberi, fumare alberi е lasciare gli avanzi
Perché così è poco, voglio il fuoco
Ho il rap nuovo, sputo gemmе, vinco sempre
Dov’è il gioco, il flow splende come un rogo
Stringo i denti come un dogo
Sì, frate, poi dopo clicca su play, bevo un’ipa coi miei
Dice, guarda, Gemitaiz ancora spitta in Blu-Ray
Questa m*rda sale come una pasticca in un rave
Vai fuori in 60 secondi come Nicolas Cage
Ti rigo la chain che tanto l’avrai vinta su eBay
Bianco e nero in pellicola, fra’, tipo La Haine
Frate’, siamo Apple, tu sei tipo Huawei
Get out my way, vi mando a letto, ho il flow bello
Ti ritaglia come un coltello in mano a Kurt Angle
Sto sul sample come su un Lambo
Sicuro che al tuo concerto non vengo
Veleno stupendo, faccio altri 200
Giù con doppia M, baby, tu mi sembri Hugh Grant, bro
Wanna fuck with us, you can’t, bro
Siamo Misfits, ci hanno visti in hit-list
Dammi un beat, causo aneurismi, sì, zi’
Fammi un dissing, sono tipo Keanu Reeves, ti stacco i crocifissi
Coatto tipo Swizz Beatz, sì, ti faccio un lifting
Ti strappo la colecisti
So che c’hai la pistola ma per i piercing
Rimandarvi a scuola, bro, è very easy.

Le tecniche che cerchi le copi
Mi tappo le orecchie e poi gli occhi, monkey
Senti che il mio flow è OP
Entri in lobby e scoppi in due colpi
M è Modern Warfare, il golpe
Full equipped, fra’, come il BOPE
Tra ‘ste pippe, fra’, sono un totem
Jack The Ripper, fra’, Pedro Lopez
Spacco un beat, poi spacco quell’altro
Sgancio un petardo, faccio Pearl Harbor
Parli di calcio, faccio reparto
Baggio, Ronaldo, intendo Nazario
Fra’, balbetto non per il freddo
Ma perché ho un etto dentro lo zaino
E anche se è gennaio, mi sento al Cairo
Sto volando, autopilot
Lirico stron*o, Billy Bob Thorton
Massima resa ma con il minimo sforzo
Tu ti chiudi in studio come in chiesa e non ci arrivi col flow, bro
Tu non sei un pro, bro
Scrivo questa m*rda tipo in 20 minuti come la 6, frate, che è doppio platino
Ho il tocco magico, ti scarico addosso una 16, poi la ricarico
Ti barrico in casa col panico
Sto con Davide che li scialacqua tipo pascià
Il flow cavalca tipo Calabria sopra la fascia
Ogni barra è un’ascia che lascia una traccia
La seguo tipo cane da caccia e c’è la tua faccia
Il flow ti appende, dà sberle
Passa veloce e non attende, va e prende
La voce ti lascia in stampelle, Schwarzenegger
Vergognati in mezzo alla gente, Fassbender
Ehi, M, baby, sto in play, rappo sempre
Dribblo tipo Dwyane Wade, ankle breaker
Primo in questo rap game tipo Lakers
Seppellisco rapper, Undertaker
Stile complicato, è un rompicapo
Sneakers in coordinato al copricapo
Rime di lignaggio, call me Capo
Questo me lo mangio e lo rica’
Frate, peso troppo, sono il rap king
So che quando penso troppo dopo vado in bad trip
Sono come Norton nel riflesso degli specchi
Li hai mai visti quei film, il mio doppio è Brad Pitt
M è troppo sexy, la faccia da tossico la vedi anche nel press kit
Il migliore è il prossimo quando parli di pezzi
Chiamano i detective, ho un milione di HP
Tu c*glione, rage quit
Meno male che ci sta Mad come artista rap
Lei che sta nel back, sta con te, però fissa me
Non entravo al club, mi sa che ero in lista black
Ora pista black, Dsquared
Bibbidi, bobbidi, bu
Stappo lo shampoo, tu brindi col Brut
Per fare un flow originale vai a Lourdes
L’anima di chi ti…