Home Notizie E non finisce mica il cielo, Mia Martini: testo e significato della canzone

E non finisce mica il cielo, Mia Martini: testo e significato della canzone

Il testo completo della canzone E non finisce mica il cielo, cantata da Mia Martini. Ascolta il brano e scopri il suo significato, la storia dietro le parole che ti aiuterà a comprendere appieno la sua essenza musicale.

30 Marzo 2024 17:22

E non finisce mica il cielo è la canzone scritta da Ivano Fossati e inizialmente pensata per Mina. A inciderla, invece, fu Mia Martini e proprio con questo brano partecipò per la prima volta Festival di Sanremo, nel 1982. Ottenne il Premio Della Critica che vide la luce proprio quell’anno per la prima volta e per premiare l’intensità e il valore del pezzo. Qui sotto potete ascoltarla, insieme a testo e significato.

Il testo di E non finisce mica il cielo

Il testo della canzone “E non finisce mica il cielo” cantata da Mia Martini.

E non finisce mica il cielo
Anche se manchi tu
Sarà dolore o è sempre cielo
Fin dove vedo
Chissà se avrò paura
O il senso della voglia di te
Se avrò una faccia pallida e sicura
Non ci sarà chi rida di me
Se cercherò qualcuno
Per ritornare in me
Qualcuno che sorrida un po’ sicuro
Che sappia già da sé
Che non finisce mica il cielo
E s’è la verità
Possa restare in questo cielo
Finché ce la farà
Se avrò una faccia
Pallida e sicura, sicura
Non ci sarà chi rida di me
Perché io avrò qualcuno
Perché aspettando te
Potrei scoprirmi ancora sulla strada
Per ritornare a me
Per ritornare in me
Per ritornare in me

Il significato della canzone E non finisce mica il cielo

Il brano racconta il dolore che si prova quando termina una relazione e un amore si conclude. Anche se l’altra persona manca, ci si deve rendere conto e capire che “non finisce il cielo”. Si chiede se avrà più paura o sarà maggiore il desiderio di lui che ora non c’è più.

E non finisce mica il cielo
Anche se manchi tu
Sarà dolore o è sempre cielo
Fin dove vedo
Chissà se avrò paura
O il senso della voglia di te

Avrà l’aria sofferta, forse sarà tentata di cercare qualcuno per annullare la sofferenza o dimenticare, per poco, la mancanza:

Se avrò una faccia pallida e sicura
Non ci sarà chi rida di me
Se cercherò qualcuno
Per ritornare in me
Qualcuno che sorrida un po’ sicuro
Che sappia già da sé
Che non finisce mica il cielo

Notizie