Stella di mare, Lucio Dalla: ascolta la canzone (testo e significato)

Lucio Dalla, Stella di mare: testo e significato della canzone. Ecco di cosa parla il brano, ascolta il pezzo su Soundsblog.it

Stella di mare è una canzone di Lucio Dalla uscita nel 1979 e tratta dall’album che porta il nome del cantautore.

Il disco “Lucio Dalla” vede brani composti e scritti dallo stesso artista, ad eccezione di un unico pezzo, Cosa sarà, che vede le musiche di Ron. Il progetto è un successo e vende circa 500.000 copie in soli sei mesi dalla pubblicazione.

Stella di mare, Significato canzone

La canzone è una dedica d’amore e sguardi verso una persona amata che dorme e giace accanto a lui, a letto. La stanchezza è forte, non riesce a dormire e passa il tempo ad osservare la pelle bianca di chi ha accanto, una sorta di silenziosa ninna ninna. Guarda chi gli è accanto, fissa il suo corpo e le ombre della notte, prima che la luce entri nella stanza e interrompa questa visione quasi onirica.

Stella di mare, ascolta canzone

Qui sotto potete ascoltare la canzone “Stella di mare”, in streaming:

Lucio Dalla, Stella di mare, testo canzone

Così stanco da
non dormire
le due di notte non
c’è niente da fare
mi piace tanto
poterti toccare
o stare fermo e
sentirti respirare
dormi gia
pelle bianca
come sarà
la mia faccia stanca
provo a girare il
mio cuscino
è una scusa per
venirti più vicino
provo a svegliarti
con un po’ di tosse
ma tu ti giri come
se niente fosse
spengo la luce
provo a dormire
ma tu con la mano
mi vieni a cercare
tu come me
tu come me
che le stelle
della notte
fossero ai tuoi piedi
che potessi
essere meglio
di quello che vedi
avessi qualcosa
da regalarti
e se non ti avessi
uscirei fuori a
comprarti
stella di mare
tra le lenzuola
la nostra barca
non naviga
vola, vola, vola!
Tu voli con me
tu voli con me
tu vola che
si e’ alzato il vento
vento di notte
vento che stanca
stella di mare
come sei bella
come sei bella e
come e’ bella
la tua pelle bianca
bianca bianca.
Tu come me
Tu come me
Uh, tu uh uh come me
tu come me.
Chiudi gli occhi e
non guardarti intorno
sta già entrando
la luce del giorno
chiudi gli occhi e
non farti trovare
pelle bianca di luna
devi scappare
dormi ora
stella mia
prima che il giorno
ti porti via
via via!…
Tu come me
tu come me
ora non voli
si e’ fermato il vento
posso guardare
la tua faccia stanca
e quando dormi
come sei bella
come sei bella e
come è bella
la tua pelle bianca
bianca bianca!
Tu come me
Tu come me
tu come me
tu come me
tu come me…