Squeeze #1: il nuovo singolo di Anna (Testo e Video)

Squeeze #1 è il nuovo singolo di Anna, la rapper spezzina che ha raggiunto il successo, l’anno scorso, con la hit Bando.

Squeeze #1 è il nuovo singolo di Anna, la rapper spezzina che, l’anno scorso, ha raggiunto il successo grazie alla hit Bando, che le ha permesso di diventare la cantante più giovane a raggiungere la prima posizione nella classifica Fimi dei singoli più venduti in Italia.

Dopo Bando, la rapper 17enne (18 anni, il prossimo 15 agosto) ha pubblicato i singoli Bla Bla, insieme a Gué Pequeno, e Fast. Anna, nell’ultimo anno, ha anche collaborato con la Dark Polo Gang e con Ghali.

Quest’estate, quindi, Anna proverà a replicare il successo ottenuto con Bando con Squeeze #1, singolo prodotto da Young Miles, giovanissimo producer romano scoperto da Slait, già apparso in Machete Mixtape 4 e in Bloody Vinyl 3.

Di seguito, trovate il testo di Squeeze #1. Cliccando qui, potete vedere il video ufficiale.

Anna – Squeeze #1: il testo

Tuta nera, tutta scema la tua tipa, su
Da Milano al Sud e l’Italia non basta più
Mi tatuo altawadue, penso, che caz*o ne sai tu
L’ho messo in c*lo a voi, per questo mo’ vi brucia un po’ di più.
Oddio, Anna l’ha detto for real
Serpi mi offrono da bere, ma è sangue, non è sangria
Si portan gente in studio, io ho detto, mandali via
Certi dicon, malavita con il padre in polizia, mamma mia.
Belle tipe, giù riunite, mezze scemonite
Caz*o dite, non servite, quindi non venite
Non far musica, continua a far la meretrice
Primo genitrice di ‘ste bitches, faccio baby sitter.

Mi vedi, drippi con le chains, scrivo hit sopra a ‘ste base
Che vi chiudo nelle cage, non sei vero, hai quattro face
Ti senti dentro Scarface, bene, scemo, sarò straight
Levati dal caz*o, no, ma dammi tutto il cash you made
Ho speso un K da Sephora, il budget non si sfora
Non so dove sarei se fossi restata a scuola
Ricordo solo il prof che mi diceva, Anna, stai buona
Mo’ faccio l’appello, alza la mano che ho detto cogliona.

Nuovo giorno con nuova tuta
Passi tu qua, la gente sputa
Faccio jolla, la metto tutta
Qualche infame che non saluta
Non ho regole e manco orari
Schiaffi in faccia, rosso Ferrari
Fatti forte in mezzo agli squali
Sennò qua ti rendon schiavi
Mami, non siam pari
Chiami, rispondo domani
Chiari, siam stati chiari
Sali, paghi, poi vai
Pensa che la disso
Anche se tra me e lei c’è un abisso
Faccio ballare tipo Pistols
Mi fotte del ragazzo fisso
Meglio di loro, quindi sono tristi
Scusa, è che a volte il mio ego ha coraggio
Rabbia repressa buttata nei dissing
E a volte penso ‘ste mani mi mangio
Ma non è stato facile, persone acide
Distruttive per un’anima fragile
C’ho da dire cose che ho scritto in pagine
Se hai da dire, manda a me, no al mio management
Anna non parla con tro*e e snitch
Fanculo chicks, succhiano dic*s
Quanti giudican per la taglia dei jeans
E va di moda farsi di coca e pills
Salvati tu, non chiedere a ‘ste m*rde
Chi c’è bene, chi non c’è non mi serve
Tu non c’eri quando mamma era al verde
E quando rubavamo beat sopra al server.