Samuel, E Invece è il nuovo singolo con Jeremiah Fraites (Testo e Video)

E Invece è il nuovo singolo pubblicato da Samuel che vede la partecipazione di Jeremiah Fraites, co-fondatore dei The Lumineers.

Dal 22 aprile, è disponibile un singolo inedito di Samuel, dal titolo E Invece, canzone che vede la partecipazione di Jeremiah Fraites, musicista statunitense e co-fondatore dei The Lumineers, noti in Italia soprattutto grazie alla hit Ho Hey, pubblicata nel 2012.

Samuel – E Invece: significato canzone

Stando alle dichiarazioni ufficiali, Samuel ha iniziato a lavorare a questo nuovo singolo, qualche mese dopo l’uscita dell’album Brigata Bianca, dopo aver ritrovato dei vecchi appunti.

E Invece racconta di “un’attesa e di un bisogno di rivivere sensazioni e immagini di leggerezza”:

È un brano che non assomiglia a niente, è un brano estemporaneo. È una canzone legata a quell’amore che vedi passare tutti i giorni davanti e a cui non riesci a confidare quello che provi.

La collaborazione con Jeremiah Fraites è nata in un pomeriggio trascorso insieme al Golfo Mistico, durante il quale il musicista dei The Lumineers ha ascoltato il pezzo, decidendo, subito dopo, di lavorarci insieme a Samuel:

È una canzone spassionata, leggera, che ha l’ambizione di non avere ambizioni, e che vuole regalare un momento di leggerezza e di malinconia a chi l’ascolta.

Samuel – E Invece: ascolta la canzone

Clicca qui per ascoltare la canzone.

Samuel – E Invece: testo

A saperlo non avrei
Mai rivolto gli occhi
Verso il tuo sguardo,
E fin dove si perdeva
E ripensandoci vorrei,
Non averti visto
E non sapere che esisti
E dimenticarti.

E invece sto qui ad aspettare che
Che torni ancora domani
Per rivederti e per sbagliarmi
E fare finta che non mi interessi.

Nervi scoperti, morsi e poi soltanto guai
Il tuo respiro e i miei occhi stanchi
Bestie feroci come noi, lo sai
Non mollano la presa mai.

Anche volendo non potrеi
Cancellarti ora
Ora che la tua astuzia
Ha complicato tutto
E ripensandoci vorrеi,
Non averti chiesto
Quanti anni hai
E quanti me ne dai.

E invece sto qui ad aspettare che
Che torni ancora domani
Per rivederti e per sbagliarmi
E fare finta che non mi interessi.

Nervi scoperti, morsi e poi soltanto guai
Il tuo respiro e i miei occhi stanchi
Bestie feroci come noi, lo sai
Non mollano la presa mai.

Nervi scoperti, morsi e poi soltanto guai
Il tuo respiro e i miei occhi stanchi
Bestie feroci come noi, lo sai
Non mollano la presa mai.

Nervi scoperti, morsi e poi soltanto guai
Il tuo respiro e i miei occhi stanchi
Bestie feroci come noi, lo sai
Non mollano la presa mai.