Raffaella Carrà, il musical sulla sua vita sarà in scena nel 2022

E’ in lavorazione un musical sulla vita di Raffaella Carrà. L’esordio è previsto nel 2022, i casting sono già aperti. Ecco tutte le news…

Raffaella Carrà è scomparsa il 5 luglio 2021 e, da quel giorno, non sono mancati i giusti tributi, riconoscimenti e omaggi a una delle conduttrici e cantanti italiane più amate nel mondo, dall’America Latina alla Spagna (e proprio a Madrid ci sarà una piazza dedicata a lei).

Il piccolo schermo ha seguito il corteo funebre e i funerali, in diretta, con milioni di spettatori e fan che hanno partecipato agli ultimi saluti e all’addio verso l’icona indimenticabile. Ogni martedì, inoltre, su Rai 1, verranno trasmesse puntate storiche di “Carramba che sorpresa” con le storie più commoventi e interessanti delle edizioni andate in onda negli anni 90/2000.

In queste ore, invece, è arrivata la notizia di un musical sulla vita di Raffaella Carrà, in preparazione e pronto a debuttare nel 2022. A dare l’annuncio ufficiale è stata Valeria Arzenton, già fondatrice del gruppo Zed Live che ha spiegato come è nato il tutto:

Questo progetto avrebbe dovuto essere una celebrazione vivente e non purtroppo un ricordo postumo. A Natale scorso fui folgorata dal film ‘Ballo Ballo’ perché la storia è bella, una favola senza tempo e mostra la forza delle passioni, capaci di creare vere e proprie rivoluzioni. Oggi più che mai sentiamo il peso e l’onore di rappresentare un’opera musical che dovrà celebrare per generazioni e generazioni la musica e la vitalità di Raffaella Carrà

Il musical non andrà in scena solo in Italia ma, in contemporanea, in diversi Paesi del mondo, portando ovviamente in scena la storia e i successi evergreen di Raffaella Carrà, un po’ come avvenuto nella recente pellicola spagnola “Explota Explota“, da noi diventata “Ballo ballo”:

“Sarà il primo in Italia prodotto da una donna così come il film è stato diretto dalla produttrice uruguaiana Mariela Besuievsky, e portarlo sulle scene in giro per il mondo sarà sicuramente il modo migliore per omaggiare una grandissima artista che è stata un’icona, un mito, un’ispirazione per me come per moltissime persone non solo in Italia”

Perché Raffaella Carrà resterà indimenticabile.