Polvere da sparo, Nesli e Jack The Smoker: testo, video, significato della canzone

Polvere da sparo: testo, audio, video ufficiale e significato della nuova canzone di Nesli e Jack The Smoker uscita venerdì 29 aprile 2022

Esce oggi, venerdì 29 aprile 2022, su tutte le piattaforme digitali, ‘Polvere da sparo’, il nuovo singolo di Nesli e Jack The Smoker, prodotto con PrinceVibe, pubblicato e distribuito da Artist First:

Il brano nasce in studio circa un anno fa mentre suonavo i miei strumenti in piena libertà, non ha per forza un senso o un significato, è scritta di getto e poi è stata lavorata nei minimi dettagli, rime potenti, incastri fighi e una base che spacca!!! Jack the smoker è un artista che stimo molto, da sempre, uno dei migliori rapper della scena e un grande professionista. Quando mi ha mandato la sua strofa ero esaltato come un ragazzino al primo concerto.

A seguire, trovate il testo e cliccando sulla foto in basso il video con l’audio della canzone.

Dimmi sto male
quando ti passa
che sono qui
dimmi sta vita
cosa ti lascia per stare qui
dimmi che tanto poi non ci basta
stare così
dimmi che tanto doveva andare
tutto così
come me tu non sei più
più come me
nella mia testa c’è soltanto una via
e crescere non è mai stato facile
vola via, resterà il
fermo immagine

Io sono nato sotto il segno del dramma
e dentro gli occhi leggi la mia condanna
ho mandato a puttaxx tutto il programma
perché la mia dote migliore non è la calma
ho sempre fame
perché l’uomo è per sempre infame
crescendo vale
perché niente, niente rimane
tu vuoi sognare
ma sognare spesso fa male
se non hai il controllo per capire dove arrivare
ti dirò cose che non vanno di moda
non seguo la moda
non so cosa è moda
perché mi sento bene col mio disagio
sono nel viaggio da appena nato
dentro la testa ho un mondo che va il contrario
sento il bisogno di un bene raro
polvere da sparo
nella direzione in cui vado c’è il mio sicario

Dimmi sto male
quando ti passa
che sono qui
dimmi sta vita
cosa ti lascia per stare qui
dimmi che tanto poi non ci basta
stare così
dimmi che tanto dove andare
tutto così
come me tu non sei più
più come me
nella mia testa c’è soltanto una via
e crescere non è mai stato facile
vola via, resterà il
fermo immagine

Ieri fuori, oggi testa gonfia cocomero
non berrò mai più, l’ultima volta, co-come no
quanti danni ho fatto, boh non so
più di un dubbio
so solo che il cranio brucia più del Vesuvio
Mi sono rotto il caxxo di una bad bitch
di una sopra e di una sotto tipo sandwich
Sarà che ho fatto la mia scelta come Paride
in cambio ho avuto solo guerra, solo lacrime
Alzo la voce
qua è l’inferno
io volevo il Paradiso ma c’è coda ai cancelli
più crescevo, più capivo
che tutto questo
vince il più cattivo
Per come ti scordi il mio nome
Alzheimer
forse perché la tua passione al timer
cerchi l’amore, Raiser
oggi se il cuore ti esplode è Pfizer

Dimmi sto male
quando ti passa
che sono qui
dimmi sta vita
cosa ti lascia per stare qui
dimmi che tanto poi non ci basta
stare così
dimmi che tanto doveva andare
tutto così
come me tu non sei più
più come me
nella mia testa c’è soltanto una via
e crescere non è mai stato facile
vola via, resterà il
fermo immagine

tanto di meglio non c’è
di una vita da soli
che mio Dio mi perdoni
per tutti gli errori
i giorni migliori
aspettare fuori senza legami
tanto di meglio non c’è
di tutto questo silenzio
in mezzo a questo rumore
tutte queste persone
in mezzo a questo universo
tutto questo lottare in mezzo a questo silenzio

E non restare qui
con quegli occhi tristi
se non realizzi
in questa vita
caxxo non esisti
uomini come numeri
eremiti, eclissi
dillo a chi dorme alla stazione
poveri cristi

Cammino in strada col cappuccio, Donnie Darko,
c’ho le visioni sento voci, Giovanna D’Arco,
fumo nell’acqua, fuoco nel cielo, Deep Purple
ma questo mondo non è nostro, è di un altro.

Nesli e Jack The Smoker