Monday, Geolier feat. Shiva: ascolta la canzone e leggi il testo

Geolier e Shiva, Monday: ascolta il brano -con la collaborazione di Michelangelo- leggi testo e significato della canzone su Soundsblog

Monday è una canzone di Geolier -con il featuring di Shiva e la collaborazione di Michelangelo, presente nell’ultimo disco del rapper, Il coraggio dei bambini, uscito venerdì 6 gennaio 2023. Qui sotto potete ascoltare il brano, leggere testo e significato.

Monday, Ascolta la canzone, leggi il significato

A seguire potete ascoltare “Monday” in streaming, incisa da Geolier e Shiva. Cliccando qui, invece, il visual video.

Nel brano si parla di un weekend che si sta concludendo -simbolo di una relazione che sta per avere fine- e il lunedì diventa quel giorno dove il sogno si interrompe e quello che hanno vissuto viene vissuto col sapore di nostalgia e malinconia. “Sei la mia certezza, sei il mio tetto
Mi hanno abituato a non amare in questo ghetto” canta, lasciandosi andare ad un presente diverso dal passato che ha vissuto e assaporato.

Geolier feat. Shiva, Monday, Testo canzone

Tonight
Staje triste pecché dimane è monday
Vulisse nu buttone pe nu replay
Pe rivivere tutte cose ‘nziem’a me
Oppure pe turná a quand’ire happy
Miette ‘e film ‘e paura ‘ncopp’a Netflix
Accussì ce mettimo sempe cchiù astritte
Mangio c”a McDrive oppure Just Eat
Rimane ca ‘o facimmo ancora
Tu me fajе ancora cchiù male ‘e ll’ati vvote
Pеcché peggioro e ‘int’ati cose miglioro
Me saje costruí e po demolí
Credo cchiù assaje a te ca a Ddio (A te ca a Ddio)
Yeah

Nn’saje distinguere ‘o bbene e ‘o male
Né quanno l’haje né quanno ‘o daje
Nun fá niente, dimane è lunnedì
E sicuro nun me vuó sentí
Stammo ô trentesimo piano
Facimmo ll’ennesimo sbaglio ‘nzieme
Tu saje tutt”e segrete mi’, parla
Cu’tté lunnedì pare sabbato
Pare n’attimo e te ne vaje

(Uh-oh-oh-oh)
Giro solo come un carillon dopo i tuoi messaggi (Uh-oh-oh-oh)
Pago il karma fatto con le nostre mani (Uh-oh-oh-oh)
Oggi spegnerò l’iPhone, sì, fino a domani (Uh-oh-oh-oh)
Voglio chiedere pardon (Oh-oh-oh), ne ho bisogno, mami
So che quando arriva notte (Uh-ah)
Lo vuoi fare forte, chiudere le porte, ah (Baby)
Black out, ho rotto le nocche
Il mio cuore è in black out, tu hai l’interruttore, ah (Uh-ah)
Penso, oh (Oh), è un altro lunedì dove fa freddo, oh (Oh)
Sei la mia certezza, sei il mio tetto
Mi hanno abituato a non amare in questo ghetto
Il diavolo mi sussurra all’orecchio un dettaglio (Baby)
Mentre faccio l’ennesimo sbaglio (Oh no)
E sai che le persone valgono (No-no)
Per il tempo che ti danno (No-no)

Non sai distinguere il bene e il male (No)
Sai ricevere, non sai dare (No)
Non fai niente, domani è già lunedì
E se mi cerchi, son sempre qui
Siamo al trentesimo piano (Uoh)
Facciamo l’ennesimo sbaglio (Uoh)
Insieme sai tutti i segreti miei, parla
Con te lunedì pare sabato, pare un attimo e te ne vai (Oh-oh)
No, no, no, no (Oh-oh)
No, no, no, no
Cu’tté lunedì pare sabbato, pare n’attimo e te ne vaje
Te ne vai, te ne vai (Oh-oh), te ne vai (Oh-oh)
Te ne vai, te ne vai, te ne vai

N’ora pare nu sicondo (Yeah-eh)
‘O sole pare ca fa ll’ombra
Me pare ca faje apposta quanno dice: “T’amo” (Ah-ah)
Quanno dice: “Saglie”, speravo ca ‘o dicive
Sî l’unico antidoto p”o veleno ca me dive
‘Sta cuperta nun me scarfa cchiù
Sto in allerta quanno chiamme tu
Te dicette: “Addio” e sabbato me pareva lunnedì