Mango, Cosmo: testo, video, significato della canzone

Mango: testo, video ufficiale, significato, audio della nuova canzone di Cosmo, estratta dall’ultimo album La terza estate dell’amore

Porta per titolo ‘Mango’, il nuovo singolo di Cosmo, terzo estratto da ‘La Terza estate dell’amore’ (Columbia / Sony Music Italy / 42 Records)

Mango, Cosmo: significato

Con una melodia catchy e giocosa che resta prepotentemente in testa, nata da un ritornello inventato e cantato da uno dei suoi figli – poi riscritto e riadattato, il brano è in tutto e per tutto il pop sovversivo di COSMO, una fuga dalla macchinosa quotidianità da ballare tra le crepe di una società imperfetta. È qui che la fusione tra cantautorato e techno prende forma in maniera ancora più radicale, dando vita a un brano che è già una hit indiscussa.

Fermare con una videocamera il delirio di quei tre giorni a Bologna era impossibile, ma in qualche modo volevamo regalarvi e regalarci un ricordo tangibile di quella che è stata La Prima Festa dell’Amore. Mango registrata dal vivo così come la stiamo suonando anche in questo tour estivo. E voi, le vere protagoniste di tutto quello che facciamo. Non esiste un mio concerto senza il pubblico che balla, salta, suda e si abbraccia. Abbiamo aspettato quasi tre estati, ma ora ci siamo. Ci vediamo in giro per l’Italia.

Mango, Cosmo: video

Il video ufficiale, uscito oggi, è un collage di momenti e immagini live dalle indimenticabili prime feste dell’amore di Cosmo che lo scorso aprile hanno riunito all’Arena Parco Nord di Bologna migliaia di persone, manifesto del ritorno al rito collettivo e all’unione dei corpi.

Cliccate sulla foto, in basso, per vedere la clip musicale.

Cosmo

Mango, Cosmo, testo

Ecco il testo di ‘Mango’:

Una mano in aria, così
Una nave aliena, embè
Come fai? Chissà
Prendi il volo
e parli un po’
E racconti del Circolo Polare
Un animale che sai solo te
Sei pazzo
Calci dati a caso
Una parola che hai inventato tu
Com’è lassù?

Badabango, un gelato al mango
Poi magari cambio, e mi mangio te,
na na na na, eh
Canto, io felice piango
Occhio che ti pungo
Senza un perché,
na na na na, eh

Oh oh oh oh oh oh oh oh
Oh oh oh oh oh oh oh oh
Oh oh oh oh oh oh oh oh
Oh oh oh oh oh oh oh oh

Butta tutto in aria, così
Parli di anarchia, ed io
Io ti invidio
E corri mezzo nudo
dietro a cosa
Lo sai solo te, un razzo?
Sempre carnevale, criminale,
balla un po’ con me
E dai, ti va?

Badabango, un gelato al mango
Poi magari cambio, e mi mangio te,
na na na na, eh
Canto, io felice piango
Occhio che ti pungo
Senza un pеrché,
na na na na, eh

Badabango, un gelato al mango
Poi magari cambio, e mi mangio tе,
na na na na, eh
Canto, io felice piango
Occhio che ti pungo
Senza un perché,
na na na na, eh

Oh oh oh oh oh oh oh oh
Oh oh oh oh oh oh oh oh
Oh oh oh oh oh oh oh oh
Oh oh oh oh oh oh oh oh.