Luna Nera: il nuovo singolo di Dani Faiv (Testo e Audio)

Dopo il singolo Anno Zero, Dani Faiv è tornato con un nuovo singolo, dal titolo Luna Nera, disponibile dal 24 settembre.

Dopo il singolo Anno Zero, brano con il quale Dani Faiv ha riassunto la situazione di incertezza dovuta alla pandemia di COVID-19 che ha stravolto le nostre vite da un anno e mezzo a questa parte, il rapper spezzino è tornato con un nuovo singolo, Luna Nera, disponibile dal 24 settembre 2021 sulle piattaforme streaming.

Con Luna Nera, Dani Faiv conferma la sua attitudine a sperimentare, pubblicando un singolo dalle sonorità swing, prodotto da Strage:

Sono il Dani di sempre, perché sono sempre me stesso in tutte le mie sfumature. Vi farò scoprire tantissime cose nuove perché mi piace sperimentare continuamente e so che posso farlo.

Di seguito, trovate il testo di Luna Nera. Cliccando qui, potete ascoltare il singolo.

Luna Nera: il testo

Forse la mia prof di liceo è ancora boomer
Ha lanciato m*rda e le è tornata come un boomerang
Mi diceva sempre che non avrei fatto nulla, fra’
Strano io fumavo, ma era lei quella non lucida
Siamo sportivi
La passiamo sempre a tutti, zero Ronaldinhi
Facciamo un vero gioco, io che scopro tu che firmi
Facciamo un video porno, io che scopo tu che filmi
Se siamo tutti uguali, perché esistono persone uniche
Muorici dietro al computer
Vorrei sapere in anticipo che tempo che fa
Vorrei fumare insiemе a Fazio a Che tempo che fa
Vorrеi tornare a quando si scopava senza dating
Che siamo diventati freddi come degli yeti
Vorrei tornare a quando c’erano gli uomini veri
Che ora sembran degli aerei, non han terra sotto i piedi.

Lei mi manda in trip
La catturo dentro la mia sfera
Sono Dani quando il sole acceca
Sono Faiv con la luna nera,
Andiamo up this way
Prima avevo sete, ora seta
Non mi fido, in giro troppi rettili
Per fortuna nella giungla sono Bear Grylls.

Sto facendo kyte sul tempo
Ti lamenti che vivi on line depresso
È come se ti prendessi l’Aids protetto
Son stato nel tuo blocco, Egitto per quanto è deserto
Parlano, ma è un fuoco di paglia
Tutti si sentono il meglio in Italia
Non pretendere a letto un chilo varia
Ogni volta sono fresco tipo aria
Ci cascate come quelle del Niagara
Bravo, fatti quella campestre
Parli tipo di tutti, io rispetto solo gli onesti
Odio quelli che leccano, io qui non ho francobolli
Poi fai che sono Amadori
Quindi, sì, conosco i miei polli
Bravo, l’hai fatto, hai copiato un altro
‘Sta cosa qua, fra’, non puoi rifarla, tipo nel calcio
Se non sai rappare, qua c’è comunque posto
Inizia a spacciare che poi i big ti riconoscono.

Lei mi manda in trip
La catturo dentro la mia sfera
Sono Dani quando il sole acceca
Sono Faiv con la luna nera,
Andiamo up this way
Prima avevo sete, ora seta
Non mi fido, in giro troppi rettili
Per fortuna nella giungla sono Bear Grylls.

Quando il sole viaggia via
Tiro fuori il vero me
E non ho più nostalgia
Che mi tenta e parla.

Lei mi manda in trip
La catturo dentro la mia sfera
Sono Dani quando il sole acceca
Sono Faiv con la luna nera,
Andiamo up this way
Prima avevo sete, ora seta
Non mi fido in giro troppi rettili
Per fortuna nella giungla sono Bear Grylls.