Lucifero, Emis Killa: testo, video, significato della canzone

Lucifero: testo, video ufficiale, significato, audio della nuova canzone di Emis Killa uscita venerdì 1 luglio 2022

Porta per titolo ‘Lucifero’, il nuovo singolo di Emis Killa uscito, ieri, venerdì 1 luglio 2022 in radio e su tutte le piattaforme digitali. Nel giro di poche ore, il brano è finito in tendenza su Youtube.

Lucifero, Emis Killa: significato

Scritto dal rapper con Fred De Palma (con le musiche di Federica Abbate ed Edoardo Manozzi) e prodotto da Boss Doms, il brano non ha sicuramente deluso le aspettative dei fan che, fin dalle prime note, hanno riconosciuto il sound del proprio idolo.

Lucifero, Emis Killa: video

Cliccate sulla foto, in basso, per vedere il video con l’audio ufficiale della canzone.

Emis Killa

Lucifero, Emis Killa: testo

Ecco il testo di ‘Lucifero’:

So cos’hai in mente,
cosa ci attende
non dirmi niente,
so che ti va
tutta ‘sta gente
ci guarda mentre
scappiamo in Bentley
via da ‘sto club

Noi svegli sempre
anche senza merce
ciò che ci serve
lo abbiamo già
tra le coperte come una serpe
tu cambi pelle,
io non cambio mai

ma il tuo veleno
è il mio antidoto
non mi sento mai al sicuro
se non sono in pericolo
e potrei morirti dentro
senza dir: ‘Mai’,
senza dire: ‘Per sempre’
freddi come due pistole alle tempie
caldi come Lucifero
questa camera è un inferno
solo per noi
ohi ohi

Ohi ohi ohi
ohi ohi ohi
questa camera è un inferno

Da come ti stringo
ti sembra un addio
so che tu sei senza cuore,
ma vuoi il mio
nel locale come se fossimo single
più mi vuoi frenare,
più mi spingo
e no che non resto
per tutta la sera
tipo che andiamo via
senza finire la cena
non sono uno sbirro,
ma ti giro di schiena
e tu aprile le gambe,
mani sulla portiera

Caldi come Lucifero
mi tradiresti se lo facessi
o sapresti dire no
tu cadi a pezzi quando mi cerchi
e non ti considero
dici che torno solo
se ho voglia e ora ce l’ho
e tu non dici mai di no (E sarà così per sempre)

So cos’hai in mente, cosa ci attende
non dirmi niente, so che ti va
tutta ‘sta gente ci guarda mentre
scappiamo in Bentley via da ‘sto club

Noi svegli sempre anche senza merce
ciò che ci serve lo abbiamo già
tra le coperte come una serpe
tu cambi pelle,
e io non cambio mai

ma il tuo veleno
è il mio antidoto
non mi sento mai al sicuro
se non sono in pericolo
e potrei morirti dentro
senza dire: ‘Mai’,
senza dire: ‘Per sempre’
freddi come due pistole alle tempie
caldi come Lucifero
questa camera è un inferno solo per noi
ohi ohi

Ohi ohi ohi
ohi ohi ohi
questa camera è un inferno solo per noi
ohi ohi

Ohi ohi ohi
ohi ohi ohi
questa camera è un inferno.