Facebook interviene contro i commenti d’odio verso Lizzo: insulti eliminati e account rimossi

Lizzo insultata e offesa dopo il video ufficiale di Rumors. Dopo lo sfogo della cantante, Facebook interviene e censura commenti d’odio

Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato dello sfogo di Lizzo a causa dei numerosi commenti di offese e odio ricevuti, via social, dopo la pubblicazione del video ufficiale di Rumors. In queste ore, Tmz ha rivelato l’intervento da parte di Facebook nella vicenda. Fonti di Facebook hanno rivelato al sito americano che l’azienda ha già rimosso una serie di commenti lasciati sui recenti post su Facebook e Instagram di Lizzo e FB continuerà a rivedere le segnalazioni di commenti di odio su base continuativa.

Inoltre, sempre secondo indiscrezioni attendibili, il social network starebbe anche rimuovendo gli account degli utenti che continuano a infrangere le linee guida della community su incitamento all’odio, molestie e bullismo. Quindi tutti i troll che continuano a insultare e offendere Lizzo potrebbero presto trovarsi esclusi ed eliminati dalla piattaforma.

Lizzo, lo sfogo della cantante dopo gli insulti e le offese

Ma cosa era successo a Lizzo? La cantante, venerdì scorso, ha rilasciato il nuovo singolo inciso con il featuring di Cardi B, Rumors, insieme al video ufficiale. Ma poco dopo il rilascio della clip, ecco una serie numerosa di offese e insulti che ha portato l’artista a sfogarsi, sui social, in lacrime. Insulti, critiche e offese legate principalmente al suo aspetto fisico:

“Non li dirò nemmeno, per dare loro potere. La gente dice cazzat* su di me che non ha nemmeno senso. È grasso-fobico, è razzista ed è offensivo. Se non ti piace la mia musica, ok. Se non ti piace ‘Rumors’ la canzone, va bene. Ma a molte persone non piaccio a causa del mio aspetto. A volte mi sento come se il mondo non mi amasse. È come se non importasse quanta energia positiva metti nel mondo, avrai comunque persone che hanno… qualcosa di cattivo da dire su di te (…). Penso solo che quando lavoro così duramente, la mia tolleranza si abbassa. La mia pazienza diminuisce. Sono più sensibile e questo mi tocca”