Polemiche e critiche su Lil Nas X: annuncia le “Satan shoes” con una goccia di vero sangue umano

Lil Nas X tra le polemiche per aver annunciato le “scarpe di Satana” che includerebbero una goccia di sangue umano…

Lil Nas X ha pubblicato, nei giorni scorsi, il video ufficiale del suo nuovo singolo, “Montero (Call me by your name”) e, legandosi al concept della clip, ha annunciato anche di aver intenzione di mettere in commercio le “Satan shoes“. Le scarpe di Satana includono un pentagramma di bronzo, una croce rovesciata e una goccia di vero sangue umano, secondo quanto riportato nella descrizione dell’oggetto.

Le sneakers -nere e rosse- fanno parte di una collaborazione tra Lil Nas X e il collettivo artistico newyorkese MSCHF e sono state realizzate utilizzando le Nike Air Max 97, sebbene il marchio di abbigliamento sportivo abbia preso le distanze dal design.

“Non abbiamo una relazione con Lil Nas o MSCHF. Nike non ha progettato o rilasciato queste scarpe e non le approviamo”.

Il comunicato è stato pubblicato dopo una serie di polemiche e critiche che hanno travolto il rapper e hanno dato il via ad una sorta di boicottaggio della Nike, mossa che ha portato l’azienda a prendere posizione e chiarire su quanto accaduto.

Si tratterebbe di un’edizione limitata di 666 paia, la suola a bolle d’aria di ciascuna scarpa contiene inchiostro rosso e “una goccia” di sangue umano, secondo quanto assicurato da MSCHF. Hanno un prezzo di 1.018 dollari al paio, un riferimento al passaggio della Bibbia, il versetto di Luca 10:18 che dice: “Ho visto Satana cadere come un fulmine dal cielo”.

E il sangue da dove arriva? A chiarirlo è stato un portavoce di MSCHF ha detto che il sangue è stato fornito dai membri del collettivo artistico, aggiungendo:

“Amiamo sacrificarci per la nostra arte”.

Il gruppo ha anche confermato alla CNN che Nike “non era coinvolta in questo in alcun modo”.

Le scarpe hanno suscitato indignazione online nei giorni scorsi e hanno attirato le critiche di numerose figure politiche e religiose di alto profilo, tra cui il governatore del Sud Dakota, Kristi Noem e il pastore evangelico Mark Burns. Quest’ultimo ha descritto le scarpe da ginnastica in un tweet come “malvagie” ed “eretiche”.

A quel punto, Lil Nas X Ha pubblicato un video intitolato “Lil Nas X Apologizes for Satan Shoe” (che potete recuperare qui). Il rapper si scusa? Non esattamente perché dopo pochi secondi la clip si interrompe su una scena del suo nuovo video musicale, “Montero (Call Me By Your Name)”, che lo mostra ballare provocatoriamente con un personaggio diabolico. Il rapper viene quindi raffigurato mentre spezza il collo del diavolo, prima di rimuovere la sua corona cornuta e assumerla lui stesso.

A dover di cronaca, un paio di anni fa, nel 2019, il collettivo MSCHF aveva rilasciato le “Jesus Shoes” in edizione limitata – anch’esse realizzate con le sneakers Nike Air Max 97 – che presentavano un crocifisso in acciaio e “acqua santa” proveniente dal fiume Giordano.

Via | CNN