Il Volo, concerto all’Arena di Verona il 5 giugno 2021: le dichiarazioni della conferenza stampa

Il Volo in concerto all’Arena di Verona il 5 giugno 2021 per un evento tributo ad Ennio Morricone: info biglietti e diretta su Rai Uno

Sabato 5 giugno Il Volo aprirà il 2021 dell’Arena di Verona con un esclusivo concerto-evento in onore del Maestro Ennio Morricone che verrà trasmesso in diretta in prima serata su RAI 1 e vedrà la partecipazione speciale del Maestro Andrea Morricone. Il Volo celebrerà il Maestro all’Arena di Verona con “IL VOLO – Tributo a ENNIO MORRICONE”, ripercorrendo musiche leggendarie in un’atmosfera da sogno, accompagnato dall’orchestra diretta dal Maestro Marcello Rota.

Il concerto tributo ad Ennio Morricone da parte de Il Volo, in diretta in prima serata su Rai 1. Si apre così la stagione 2021 dell’Arena di Verona, per gli eventi live e musicali.

E oggi c’è stata la conferenza stampa di presentazione dell’evento. Ecco le dichiarazioni dei presenti.

Federico Sboarina – Sindaco di Verona e Presidente della Fondazione Arena di Verona:

“Benvenuti a Il Volo nella nostra città. E’ una giornata importante perché presentiamo questo concerto che ha una serie di significati importanti. L’accoglimento da parte della Regione Veneto sulla possibilità di fare i concerti all’Arena di Verona per 6.000 persone. E’ stato Luca Zaia a far avere a me la comunicazione della presenza di 6000 persone. Un tormentone che abbiamo iniziato, creando un protocollo per avere una capienza superiore a 1000 persone in estrema e assoluta sicurezza. Vogliamo garantire che chiunque entrerà sia in assoluta sicurezza, di chiunque: pubblico, maestranze, persone che ci lavorano, artisti. Il 5 giugno era già una data importante. L’Arena non è solo il simbolo di Verona ma della musica, a teatro aperto, a livello internazionale. E’ la data di una ripartenza, di una riapertura e di una grande musica che può essere fruita dal vivo. Voi avete, il 5 giugno, l’onore di far ripartire la musica con la presenza di migliaia di persone. Per la città di Verona è un onore ospitare voi ed essere la città dove tutto potrà ripartire”

Stefano Coletta – Direttore Rai 1, in collegamento:

“Nelle parole del Sindaco, che saluto, è stato spesso evocata la parola “Onore”. Per la Rete ammiraglia del Servizio Pubblico, è un onore andare incontro a questa serata speciale che significa moltissimo per il mondo artistico e per il Paese. Appena Ignazio, Piero e Gianluca sono venuti insieme al loro agente per propormi questa serata, l’ho sposata immediatamente. Rai Uno vuole ricordare Morricone, che ha fatto tanto per la nostra musica e cultura, e la cosa che mi sembrava interessante è che fosse reinterpretato da tre giovani che rappresenta la contemporaneità. L’idea che loro siano nati in un talent  e abbiano scalato ottenendo così grande successo in tutto il mondo, ci rende orgogliosi. E’ il mondo della speranza, della giustizia e del Servizio pubblico che la Rai rappresenta. Dopo un anno da direttore di Rai Uno, mi sembra finalmente di intravedere la possibilità piena di fare uno show con tutte le regole del caso, lontano da tutte le costrizioni che ci porta a rappresentare molti generi con tante parzialità. E’ bello pensare che tre artisti come Il Volo vogliano omaggiare Morricone. Penso che abbiano molto da raccontare, anche oltre al canto. Ho chiesto loro di consegnare al popolo italiano anche dei loro cult per rivedere come è cambiato il loro virtuosismo. Ormai sono adulti, davvero per Rai Uno è un onore e saremo affianco, con grande gioia, per questo primo evento di normalità. Daremo un assaggio dell’approdo del Volo su Rai Uno, il 2 giugno, con l’Inno Nazionale, dopo il Tg1. Credo che l’identità di questo trio sia congrua con l’identità che la rete ammiraglia deve avere”

Claudio Fasulo – Vice Direttore Rai 1:

“Voglio soltanto ribadire e sottolineare il benvenuto a Il Volo su Rai Uno. Il Volo è fortemente Rai Uno, ha le caratteristiche artistiche e valoriali dell’intrattenimento del canale. Dal Festival ad oggi, ha costellato e punteggiato il palinsesto di Rai Uno. Non è un caso che abbiano sempre avuto un ruolo da protagonista. Un’avventura straordinaria che è partita da tempo che ci dà la possibilità di godere di nuove tappe come questa per tributare un omaggio ad Ennio Morricone con grandissimi brani cantanti da Il Volo. Una storia così importante per la musica e per il cinema italiano. Ennio Morricone ha vinto 10 David di Donatello e due Oscar”

Gianmarco Mazzi – A.D. e Direttore Artistico Arena di Verona S.r.l.:

“Sono emozionato, ho conosciuto molto bene Ennio Morricone. Riuscire ad aprire la stagione degli eventi live e televisivi con questo evento è stata sempre la mia speranza. Abbiamo faticato molto, soprattutto senza sapere la capienza che potevamo avere. Questo risultato ha i meriti degli artisti, del sindaco di Verona al fianco del quale mi sono battuto per la sfida del coprifuoco e della capienza. Spero che le autorità ci aiutino a risolvere il coprifuoco, con una deroga almeno fino a mezzanotte. Ci metterebbero in forte difficoltà, iniziando l’evento in un orario non consono. Mi auguro che le autorità si mettano una mano sul cuore, rendendo valido il biglietto come autocertificazione per poi tornare a casa. Ringrazio Gianluca, Piero, Ignazio per il loro impegno e desiderio di tornare all’Arena. Doneremo a loro una statua numerata che rappresenta una divinità con in testa l’Arena di Verona. Mi auguro sia di buo auspicio per la ripresa degli eventi all’Arena che, mi auguro, non si fermi mai più”.

I biglietti saranno in vendita da venerdì 14 maggio alle 16 sul circuito TicketOne. Chi ha il biglietto per il tour 2022 ci sarà la possibilità di comprare il biglietto ad un prezzo speciale.

Gianluca Ginoble: “Siamo onorati di poter rappresentare questa rinascita. Per noi è un grande viaggio, una meravigliosa avventura, immersi tra le note di Morricone, ad un anno dalla morte. Ultimamente crediamo di aver avuto una crescita personale che comporta anche una maturità artistica che cerchiamo di mostrare a tutti voi. Siamo nati come bambini prodigio, dopo 12 anni di carriera siamo soddisfatti del lavoro che stiamo facendo. Siamo davvero felici di poterlo fare”

Piero Barone:” Finalmente si canta, dopo un anno e mezzo non ne potevamo più. Il nostro lavoro, dico sempre, è un lavoro sognante. Noi siamo inguaribili sognatori. Ogni desiderio si sta finalmente concretizzando. Il 5 giugno daremo un messaggio di speranza, c’è tanta voglia di salire su quel palco e di vedere tante persone lavorare insieme a noi: dai tecnici all’orchestra, ai tanti collaboratori.”

Ignazio Boschetto: “L’Arena è il simbolo della nostra Italia insieme al Colosseo e Venezia, conosciuto anche all’Estero”

Parlando di Ennio Morricone, Il Volo racconta:

“Gli facemmo ascoltare la nostra versione di C’era una volta in America e Malena e di esibirci con lui quando eravamo bambini, a 15 anni. C’è un aneddoto molto bello. Durante le prove, l’attacco era molto difficile, parte con una nota sola. Succede che il Maestro dà l’attacco e non parto. Mi giro verso il Maestro e gli dico “Ah, ma me lo dai tu l’attacco?”. Mi guarda: “Non te preoccupà ragazzino, te lo do io l’attacco”. Un episodio simpatico di come un bambino di 16 anni viveva quel momento. Portiamo un bellissimo ricordo di Ennio Morricone”

Le domande della stampa. Un ricordo di quando lo hanno scoperto? Risponde Piero: “Il primo ricordo è stato “Nuovo cinema Paradiso”: Guardando quel film, ricordo il pianto, mi ha portato un nodo in gola il finale della pellicola. Cantarlo oggi, fa ricordare e portare al passato melodie e immagini del film”.

Lo scopo è quello di far conoscere la musica e la cultura di Ennio Morricone anche ai più giovani.

“Ci piace l’effetto sorpresa. Sarà una serata dedicata ad Ennio Morricone ma ci saranno anche brani del nostro repertorio che fanno parte della carriera. Se ricordate bene The Mission, C’era una volta nel west, Nuovo Cinema Paradiso… Speriamo di essere all’altezza” anticipano, parlando della scaletta prevista per il 5 giugno 2021. La serata sarà trasmessa anche dalla PBS, network americano.

Si parla del disco tributo ad Ennio Morricone e del tour:

“Per una riuscita migliore dell’audio abbiamo deciso di registrarlo in studio, non in presa diretta. Abbiamo il piacere di collaborare con la Sinfonetta, l’orchestra di Ennio Morricone. E’ un album studio. Abbiamo deciso di anticipare questo concerto nonostante il disco esca più avanti. Il nostro tour partirà a marzo 2022 da New York”

Il 5 giugno avrebbero dovuto esibirsi a Roma, invece il cambio all’Arena di Verona:

“A ottobre la situazione era molto diverso. L’Arena, dove c’è stato il nostro primo grande concerto, è il più capiente anfiteatro a cielo aperto. In quel luogo sarebbe stato più difficile gestire questa situazione. A Piazza San Pietro abbiamo cantato per Natale, con i brani natalizi. A San Pietro non c’erano le condizioni per garantire la sicurezza”

Come hanno vissuto il periodo della pandemia e qual è stata la maggiore difficoltà:

“Abbiamo cercato di non vivere questo brutto periodo in modo passivo. Abbiamo sempre cercato di essere produttivi. E’ stato un periodo difficile per tutti. Abbiamo cancellato il tour mondiale ma siamo molto ottimisti, determinati e ambiziosi di natura. La forza di credere neo propri sogni e negli obiettivi. Abbiamo avuto modo di tornare in studio di registrazione e dedicarci a noi stessi e alla nostra musica. Tutti dovrebbero cercare di maturare e studiare sotto tutti i punti di vista”

“Forse questo è il progetto più bello della nostra carriera” chiude Gianluca Ginoble, al termine della conferenza stampa.

 

 

 

Ultime notizie su Il volo

Tutto su Il volo →