Ho spento il cielo, Rkomi feat. Tommaso Paradiso: audio e testo della canzone

Rkomi feat. Tommaso Paradiso, Ho spento il cielo: testo e significato della canzone, ascolta il brano, ecco di cosa parla

Ho spento il cielo è il nuovo singolo di Rkomi con il featuring di Tommaso Paradiso, in radio da venerdì 16 aprile 2021. Il brano anticipa l’uscita del disco di inediti, Taxi Driver, disponibile dal 30 aprile.

La canzone è disponibile già in streaming e le liriche introspettive di Rkomi si sposano perfettamente con le melodie pulite e la potenza espressiva di uno dei cantautori romani per eccellenza. Incontro Roma-Milano nel brano che potete ascoltare qui sotto.

Nell’album Taxi Driver, Rkomi promette di spingersi ancora più in avanti nel personale percorso artistico già tracciato nel suo precedente lavoro, Dove gli occhi non arrivano.

Taxi Driver è frutto di un lungo lavoro sulle canzoni, che lo ha portato alla ricerca di nuovi stimoli. Il titolo, oltre all’ovvia citazione cinematografica che racchiude, spiega molto bene il concept del progetto. Come un tassista dallo sguardo acuto e impenetrabile, abituato a vivere e respirare la metropoli assorbendone ogni vibrazione positiva e negativa, l’artista entra in mondi e storie diverse, senza perdere la propria identità e i tratti che lo contraddistinguono, ma spingendosi ancora più lontano.

Il brano parla di un sentimento e della volontà di poter donare il tutto possibile che si scontra con la realtà di qualcosa che forse è già finito (“E poi finisce tutto senza un perché, senza dirci niente, Io ti voglio bene (Uh-uh), ma non posso darti le stelle, Anche moltiplicando l’affetto che provo per te”)

Qui sotto audio e testo della canzone, Ho spento il cielo.

[Intro: Rkomi]
Senti, non si cammina ad occhi chiusi
E alle fortune credono solo gli stupidi
Una canzone triste
Non dovrebbe neanche esistere

[Strofa 1: Rkomi]
A me non fa paura averti così vicina
A me non fa paura, ma paura da morire
Dentro il mio giubbotto ho provato un po’ di tutto
Dal freddo di una notte, sei un angelo senza bussola (Uh-uh)
So che posso cadere, rose rosse, sai sempre
Dirmi cosa farmene di un respiro affannato (Uh-uh)
So che posso cadere nel punto in cui sei te ora
Dimmi cosa farmene, dimmi cosa fare
Dimmi cosa farе

[Ritornello: Tommaso Paradiso]
Ma come un angelo posso caderе
Nel punto esatto in cui ti trovi tu
Senza più ali e senza più preghiere
E non voler tornare mai più su
Ho dato tutto solo per restare
Nel punto esatto in cui ti trovi tu
Ho spento il cielo per ritrovare
L’unica luce dove adesso sei tu

[Strofa 2: Rkomi]
E poi succede che parliamo d’amore senza un “Me” e “Te”
E poi finisce tutto senza un perché
E poi finisce tutto senza un perché, senza dirci niente
Io ti voglio bene (Uh-uh), ma non posso darti le stelle
Anche moltiplicando l’affetto che provo per te
Io ti voglio bene, ma non posso mancarti a tal punto da farti impazzire o partire (Uh-uh)
Lo sai che non amo saperti da sola a quest’ora

[Pre-Ritornello: Rkomi & Tommaso Paradiso]
Dimmi cosa fare

[Ritornello: Tommaso Paradiso]
Ma come un angelo posso cadere
Nel punto esatto in cui ti trovi tu
Senza più ali e senza più preghiere
E non voler tornare mai più su
Ho dato tutto solo per restare
Nel punto esatto in cui ti trovi tu
Ho spento il cielo per ritrovare
L’unica luce dove adesso sei tu
Dove adesso sei tu

[Post-Ritornello: Rkomi & Tommaso Paradiso]
(Uh-oh-oh-oh-oh-oh) Io ti voglio bene
(Uh-oh-oh-oh-oh) Io ti voglio bene
(Uh-oh-oh-oh-oh-oh) Dimmi cosa fare
(Uh-oh-oh-oh-oh)
Ho dato tutto solo per restare
Nel punto esatto in cui ti trovi tu
Ho spento il cielo per ritrovare
L’unica luce dove adesso sei tu
Dove adesso sei tu

[Outro: Rkomi, Tommaso Paradiso, Rkomi & Tommaso Paradiso]
Io ti voglio bene
Io ti voglio bene
Io ti voglio bene
Io ti voglio bene
Dimmi cosa fare