Grammy 2022 rinviati a causa del Covid-19

Grammy 2022, slitta lo show previsto per il 31 gennaio a causa dell’ondata Covid-19 legata alla variante Omicron: quando si svolgerà?

Dopo i rumors delle scorse settimane, è arrivata la conferma ufficiale: i Grammy 2022 sono stati rinviati a causa del Covid-19. La recente ondata legata alla variante Omicron ha costretto gli organizzatori a rimandare lo show ad una data ancora da svelare. Tutto è in sospeso, sia per quanto riguarda il luogo dove si terrà la cerimonia di consegna dei premi, sia per il periodo previsto.

L’intenzione era quella di confermare l’evento del 2022 stava andando avanti a tutta velocità per svolgersi il 31 gennaio davanti al pubblico, nella sua sede tradizionale, la Crypto.com Arena (precedentemente nota come Staples Center) al centro di Los Angeles. Ma  la variante Omicron e l’ondata di contagi di Covid-19 ha causato il rinvio o la cancellazione di più eventi in tutto il paese. E la decisione di posticipare i Grammy 2022 ha creato anche un problema organizzativo. Come riportato da Variety, e la Crypto.com Arena ha una partita di basket o hockey o un concerto prenotato quasi tutte le sere per i prossimi mesi. Sempre che anche questi vengano poi confermati.

Fonti credibili, hanno rivelato a Variety che lo spettacolo probabilmente si sposterà ad aprile o maggio, il che sembrerebbe escludere di tenerlo alla Crypto.com Arena. I Grammy richiedono tradizionalmente un blocco della sede in cui si tengono per più di 10 giorni e, secondo il programma della Crypto.com Arena, un’altra apertura del genere non sarà disponibile in quella sede fino a giugno o anche più avanti nel tempo. Le fonti hanno aggiunto che un possibile trasferimento all’Hollywood Bowl sembra improbabile per ragioni logistiche e qualcuno pensa a Las Vegas, dove si sono tenuti i Latin Grammy a novembre.

Ecco la dichiarazione ufficiale della Recording Academy e del suo partner televisivo, CBS:

“Dopo un’attenta considerazione e una analisi con i funzionari comunali e statali, esperti di salute e sicurezza, la comunità degli artisti e i nostri numerosi partner, la Recording Academy e la CBS hanno posticipato il 64esimo spettacolo annuale dei Grammy Awards. La salute e la sicurezza di coloro che fanno parte della nostra comunità musicale, del pubblico dal vivo e delle centinaia di persone che lavorano instancabilmente per produrre il nostro spettacolo rimangono la nostra massima priorità. Data l’incertezza che circonda la variante Omicron, tenere lo spettacolo il 31 gennaio contiene semplicemente troppi rischi. Non vediamo l’ora di celebrare la notte più grande della musica in una data futura, che sarà annunciata presto”.