Glastonbury 2021 cancellato a causa del Covid-19: è ufficiale

Glastonbury 2021, anche l’edizione di quest’anno è stata ufficialmente cancellata a causa del Covid-19: leggi l’annuncio ufficiale

Anche l’edizione 2021 del Glastonbury  Festival è stata cancellata a causa del Covid-19.

Sono stati proprio gli organizzatori, Michael ed Emily Eavis, ad annunciate che l’evento non si svolgerà nel 2021 a causa della pandemia di coronavirus. Già nelle scorse settimane i rumors sull’evento annullato stavano prendendo piede, vista anche la situazione attuale legata alla pandemia. E le dichiarazioni di Michael ed Emily hanno confermato la veridicità delle voci.

Proprio in queste ore, gli Eavis hanno confermato che il festival del 2020 riprogrammato – che sarebbe stato il 50 ° anniversario dell’evento – non ci sarebbe stato nemmeno nel 2021 a causa della continua diffusione del coronavirus in tutto il Regno Unito e delle restrizioni in vigore luogo per combattere le malattie respiratorie.

Una dichiarazione rilasciata tramite la pagina Twitter ufficiale di Glastonbury recitava:

“Con grande rammarico, dobbiamo annunciare che il Festival di Glastonbury di quest’anno non avrà luogo e che questo sarà un altro anno a riposo forzato per noi”

Poi, la spiegazione legata a questa inevitabile decisione:

“Nonostante i nostri sforzi per spostare il cielo e la terra, è diventato chiaro che semplicemente non saremo in grado di dare vita al festival quest’anno. Siamo così dispiaciuti di avervi deluso. Come l’anno scorso, vorremmo offrire a tutti coloro che si sono assicurati un biglietto nell’ottobre 2019 l’opportunità di trasferire il loro deposito di £ 50 all’anno prossimo e garantire la possibilità di acquistare un biglietto per Glastonbury 2022. Apprezziamo molto la fede e la fiducia riposte in noi da quelli di voi con depositi e siamo molto fiduciosi di poter offrire qualcosa di veramente speciale per tutti noi nel 2022! Vi ringraziamo per l’incredibile continuo supporto e aspettiamo tempi migliori in futuro. Con affetto, Michael ed Emily.”

La decisione di annullare il festival per il secondo anno consecutivo arriva nonostante una serie di incredibili sforzi fatti per portare i fan a Worthy Farm e gli artisti sul palco, che avrebbero incluso gli headliner Taylor Swift, Sir Paul McCartney e Kendrick Lamar.

E proprio McCartney, poco tempo fa, aveva ammesso che Glastonbury non sembrava probabile nel 2021 a causa del numero di persone che avrebbe partecipato all’evento musicale di fama mondiale e della diffusione del coronavirus.

“Questo è il problema, la cosa che facciamo è mettere insieme 100.000 persone vicine con bandiere e senza maschere – parliamo di un super-cluster”

I Video di Soundsblog