Fedez: “Le richieste del Codacons per la mia esclusione da Sanremo sono state respinte”

Fedez, tramite Instagram, ha svelato l’esito dell’iniziativa della Codacons che aveva chiesto l’estromissione del rapper da Sanremo 2021.

Circa un mese fa, Francesca Michielin e Fedez hanno rischiato di non prendere parte alla 71esima edizione del Festival di Sanremo.

Come ricordiamo, infatti, qualche secondo della canzone che il rapper e la cantante presenteranno sul palco del Teatro Ariston, dal 2 al 6 marzo, Chiamami per nome, è stato erroneamente condiviso sul profilo Instagram di Fedez, tramite Instagram Stories, prontamente rimosse.

L’Organizzazione del Festival e la Direzione Artistica si espressero qualche ora dopo, dichiarando che la canzone Chiamami per nome, nonostante l’errore, aveva mantenuto “la caratteristica di novità richiesta dal regolamento della manifestazione”. Il rischio esclusione per Fedez e la Michielin, di conseguenza, fu scongiurato.

Il Codacons, però, chiese l’estromissione dal Festival per i due artisti (“Se la Rai non escluderà Fedez dalla gara, denunceremo penalmente l’azienda per omissione di atti d’ufficio e avvieremo nei confronti della rete le dovute azioni risarcitorie”). Come ricordiamo, la saga Fedez vs Codacons ebbe inizio all’epoca della famosa raccolta fondi del rapper contro il COVID-19, a favore della realizzazione di un nuovo reparto di terapia intensiva al San Raffaele. Il Codacons chiese anche il ritiro dell’Ambrogino D’Oro, riconoscimento del Comune di Milano, assegnato nel 2020 a Fedez e Chiara Ferragni.

A distanza di circa un mese, Fedez, tramite Instagram Stories, ha svelato l’esito di questa nuova iniziativa del Codacons:

Non ve ne avevo mai parlato ma il Codacons ha fatto non una ma ben due richieste al TAR per la mia estromissione con richiesta di provvedimento d’urgenza, intasando i pubblici uffici. Oggi sono state respinte le richieste e sono stati condannati al risarcimento delle spese.

Ultime notizie su Fedez

Tutto su Fedez →