Fede, Pinguini Tattici Nucleari: ascolta la canzone, leggi testo e significato

Pinguini Tattici Nucleari, Fede: testo e significato della canzone. Ascolta il brano, di cosa parla il pezzo tratto dall’album “Fake News”

Fede è una canzone dei Pinguini Tattici Nucleari presente nel loro album “Fake news“, uscito venerdì 2 dicembre 2022. Qui sotto potete leggere il testo e significato della canzone e ascoltare il brano.

Pinguini Tattici Nucleari, Fede, Ascolta la canzone, leggi il significato

In “Fede”, i Pinguini Tattici Nucleari si interrogano sul senso della fede, in maniera ironica ma anche cinica, sottolineando come possa essere un sostegno verso le incognite di un futuro che allarme (“Fede, spaccami le ossa, baciami la testa, E dimmi che va tutto bene, Fede, basta avere fede, sì, Fede, bruciami i pensieri, fottimi il domani”). Può essere salvifica ma anche dannosa, non sana, in certe condizioni, quando non si vuole aprire gli occhi per davvero (“Ci sono fedi cieche per chi ha gli occhi aperti”).

Potete ascoltare Fede in streaming, a seguire (oppure cliccando qui).

Pinguini Tattici Nucleari, Fede, Testo canzone

È sulla fede che si basano i mercati
E il valore dei contanti
È fede pure quella degli innamorati
Per le parole dei cantanti
Ma va bene così
C’è chi crede alla giustizia divina
Chi aveva fede ed ora c’ha una fedina, pum, pum

Con la fede ci gioca la scienza
Fino a che non fa passi avanti
Il partito dei mammut aveva fede nell’identità di specie
Ed ora sono elefanti, mhm?
Poi va benе così
C’è chi ancora scambia fede e fiducia
Anchе se una si beve, mentre l’altra si ciuccia (Eh, eh)

Ci sono fedi cieche per chi ha gli occhi aperti
Danno fastidio in una bolla
E fedi cieche per chi ha per orientarsi picchiano con il bastone
Senza senso di colpa
Alcuni sono ciechi perché è la strada da fare
Altri perché era un po’ più facile parcheggiare, eh, oh
Tutta la fede che c’ho l’ho in te, come la mettiamo?
Mhm-mh

Fede, spaccami le ossa, baciami la testa
E dimmi che va tutto bene
Fede, basta avere fede, sì
Fede, bruciami i pensieri, fottimi il domani
E dimmi che era meglio ieri
Fede, basta avere fede, sì

Dicono: “C’è chi ha fede ancora nel futuro?”
In una barca che scompare all’orizzonte
In un aereo che precipita sicuro
Tra i sorrisi di conforto della hostess
E c’è chi prega per un Cristo, povero
E chi dorme comodo fra i poveri cristi
C’è chi si fida della mano del biscotto che è la stessa del guinzaglio
Tipo i cani e gli artisti
E sai, Federica, la fede non è fedeltà
Ed io mi ammazzo se finiamo come mamma e papà

Fede, spaccami le ossa, baciami la testa
E dimmi che va tutto bene
Fede, basta avere fede, sì
Fede, bruciami i pensieri, fottimi il domani
E dimmi che era meglio ieri
Fede, basta avere fede, sì

La mia fede non è niente di speciale
È aspettarsi di trovarti sempre là
Dall’altra parte, non importa se di un letto, se di un viaggio
Se di un sogno o del biliardino al bar
È l’illusione che una persona soltanto
Possa ridarmi fede in questa umanità
È la speranza, forse folle, che tu voglia
Finire i ritornelli che lascerò a metà

Fede, spaccami le ossa, baciami la testa
E dimmi che va tutto bene
Fede, basta avere fede, sì
Fede, bruciami i pensieri, fottimi il domani
E dimmi che era meglio ieri
Fede, basta avere fede, sì