Dubai: il nuovo singolo di Rondodasosa (Testo e Video)

Dubai è il nuovo singolo di Rondodasosa, il rapper milanese reduce dal successo dei singoli Slatt, con Capo Plaza, e Movie, con Central Cee.

Dopo il successo dei singoli Slatt e Movie, due collaborazioni rispettivamente con Capo Plaza e Central Cee, Rondodasosa ha pubblicato un nuovo singolo e un nuovo video, dal titolo Dubai, brano prodotto da NKO e anche questo, come i precedenti, accolto subito bene dal pubblico.

Il video di Dubai, diretto da Peter Marvu e Davide De Meo e girato negli Emirati, infatti, si trova già nei primi posti nelle tendenze di YouTube.

In Dubai, Rondodasosa si autoproclama il re della drill, sottogenere della trap diventato popolare, a livello mondiale, soprattutto grazie a Pop Smoke. Il nuovo singolo di Rondodasosa è un mix di drill e atmosfere arabeggianti.

Di seguito, trovate il testo di Dubai. Cliccando qui, potete vedere il video ufficiale.

Dubai: il testo

Questa shawty è arbi
Fly Emirates, faccio scalo agli Emirati
Lancio nuova moda, turbante in testa
No durag, mi aspetta nuda in hotel a Dubai
Jet ski, giovane ricco, ho solo diciott’anni
Baby GOAT, giovane Rondo, sai che io non faccio lacking
Da un fottuto blocco sulla Rose Tower insieme a uno sceicco
Parlo slang di strada, tu mi sembri solo uno scemo ricco
Porto wave, drip UK, la mia bitch è in comfort Fendi
Fotti con Rondo, fai forfait fino a quando non ti riprendi
Respect Chiraq, Shakira, Shaquille O’Neal è flicka flicka
Sono italiano, spaghetti, mafia, mandolino, gira
Aleikum salam, Liverpool, Salah, porto il pane a casa
Posate d’oro in sala, Delavigne pesata è Cara
In Italia tutti odiano, ma chi disprezza compra
Alzo media degli stream, abbasso rapper in tomba
Gold grillz sulla mia bitch, veste solo Fashion Nova
Ho la terza media, non mi importa vecchia o nuova scuola.

La mia shawty vuole atterrare a Dubai
I suoi flip flop sono Dior, parli e non sai
Sei zeri in banca senza fare mai un live
Da un jet privato guardo questo skyline.

Dubai, Dubai, ma tu dubiterai
Ho le pare e tu vuoi fare guerra con me
Sto nella trap, air jet, first class
Plain Jane, jet lag, lei ama i miei racks e
Dubai, Dubai, ma tu dubiterai
Ho le pare e tu vuoi fare guerra con me
Sto nella trap, air jet, first class
Plain Jane, jet lag, lei ama i miei racks.

Anche se mi odi, rimani un brokeass,
Un mio dawg ha fifty shots, tira la mask off
Non giocare, tanto sai che io non perdo
Insulti sui social, ma poi vieni al concerto
No firma copie, no live, in un anno vi ho seppellito
Sul conto sei zeri, ho usato il cervello, ho investito
Soldi su durag, business in Inghilterra tipo
Compro e rivendo azioni, mi muovo in silenzio, stando zitto
Fanno accordi, stringono mani
Industria musicale uguale squali
Non sono un rapper, sono money maker
Mi fanno i meme, il mio conto in banca cresce
Bullet rain sul tuo blocco, apri l’ombrello
Rolls Royce, quando esci, apri l’ombrello.

La mia shawty vuole atterrare a Dubai
I suoi flip flop sono Dior, parli e non sai
Sei zeri in banca senza fare mai un live
Da un jet privato guardo questo skyline.

Dubai, Dubai, ma tu dubiterai
Ho le pare e tu vuoi fare guerra con me
Sto nella trap, air jet, first class
Plain Jane, jet lag, lei ama i miei racks e
Dubai, Dubai, ma tu dubiterai
Ho le pare e tu vuoi fare guerra con me
Sto nella trap, air jet, first class
Plain Jane, jet lag, lei ama i miei racks e.

Ho sentito dire
Che a questi qua gli brucia il culo quando mi autoproclamo.
E quindi
Marra è il king del rap,
Sfera è il king della trap
E indovina stupido bitchass chi cazzo è il king della drill?
Come on man, stop playin’, it’s Rondo season, gang gang.